Eparchia della Santa Protezione di Maria di Phoenix

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eparchia della Santa Protezione di Maria di Phoenix
Eparchia Sanctae Mariae a Patrocinio in urbe Phoenicensi
Chiesa rutena
Phoenix - Saint Stephen Byzantine Catholic Cathedral - 2.jpg
Suffraganea dell' arcieparchia di Pittsburgh
  Eparchy of Phoenix map.png
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Eparca Gerald Nicholas Dino
Sacerdoti 24 di cui 23 secolari e 1 regolari
105 battezzati per sacerdote
Religiosi 3 uomini, 4 donne
Diaconi 11 permanenti
Battezzati 2.561
Parrocchie 19
Erezione 3 dicembre 1981
Rito bizantino
Indirizzo 8131 North 16th St., Phoenix, AZ 85020-3999
Sito web www.eparchyofphoenix.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2011 * *
Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America

L'eparchia della Santa Protezione di Maria di Phoenix (in latino: Eparchia Sanctae Mariae a Patrocinio in urbe Phoenicensi) è una sede della Chiesa greco-cattolica rutena suffraganea dell'arcieparchia di Pittsburgh. Nel 2010 contava 2.561 battezzati. È attualmente retta dall'eparca Gerald Nicholas Dino.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'eparchia comprende i fedeli della Chiesa greco-cattolica rutena in Alaska, Arizona, California, Colorado, Hawaii, Idaho, Montana, Nevada, Nuovo Messico, Oregon, Utah, Washington e Wyoming.

Sede eparchiale è la città di Phoenix, in Arizona, dove si trova la cattedrale di Santo Stefano. A Sherman Oaks, in California si trova l'ex cattedrale di Santa Maria, che è stata danneggiata da un terremoto nel 1994.

Il territorio è suddiviso in 19 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'eparchia di Van Nuys fu eretta il 3 dicembre 1981 con la bolla De consentanea Christifidelium di papa Giovanni Paolo II, ricavandone il territorio dall'eparchia di Parma.

Il 10 febbraio 2010 la sede eparchiale è stata traslata da Van Nuys in California a Phoenix in Arizona e l'eparchia ha assunto il nome di eparchia della Santa Protezione di Maria di Phoenix. La pro-cattedrale di Santo Stefano a Phoenix è stata elevata a cattedrale.[1]

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'eparchia al termine dell'anno 2010 contava 2.561 battezzati.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1990 17.125  ?  ? 27 25 2 634 5 5 2 24
1999 3.108  ?  ? 25 20 5 124 3 7 4 16
2000 3.110  ?  ? 25 20 5 124 4 7 4 18
2001 3.121  ?  ? 28 23 5 111 4 8 4 18
2002 3.016  ?  ? 28 21 7 107 3 10 3 19
2003 2.947  ?  ? 25 19 6 117 3 9 2 19
2004 2.849  ?  ? 25 17 8 113 6 15 4 19
2009 2.613  ?  ? 25 24 1 104 11 3 4 19
2010 2.561  ?  ? 24 23 1 106 11 3 4 19

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Newsletter dell'eparchia, gennaio-marzo 2010

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi