Epalzeorhynchos kalopterus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Epalzeorhynchos kalopterus
Epalzeorhynchos kalopterus2.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Ostariophysi
Ordine Cypriniformes
Famiglia Cyprinidae
Genere Epalzeorhynchos
Specie E. kalopterus
Nomenclatura binomiale
Epalzeorhynchos kalopterus
Bleeker, 1851
Sinonimi

Epalzeorhynchus kalopterus,
Epalzeorhynchus kallopterus

Nomi comuni

Volpe volante

Epalzeorhynchos kalopterus è un pesce d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cyprinidae, conosciuto anche come Epalzeorhynchus kallopterus e comunemente come volpe volante.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

India settentrionale, Birmania, Thailandia occidentale, penisola malese, Sumatra e Borneo. L'acqua va da leggermente acida a neutra e da tenera a leggermente dura. Ha temperatura di 24-26 °C.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lunghezza: maschi e femmine 15 cm.

Presenta colori più vivaci ed intensi della specie Crossocheilus oblongus; tuttavia viene spesso confuso con quest'ultima.

Dimorfismo sessuale: la femmina è leggermente più grossa e con colori meno vivaci.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

La volpe volante mal sopporta altri membri della sua specie verso i quali vengono ingaggiati degli scontri. Si riuniscono in branchi solo nel periodo riproduttivo o per le migrazioni stagionali, ma i gruppi non superano mai la decina di esemplari. A parte con i suoi simili, generalmente sono creature pacifiche e molto docili che restano appoggiate per quasi tutto il tempo con le pinne pettorali sulle foglie o sui sassi. Amano giocare con la corrente d'acqua dei ruscelli o nelle piccole cascatelle dei fiumi. Frequenta i livelli d'acqua centrale ed inferiore.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Nei periodi di pioggia si formano branchi che risalgono i fiumi ed in cui si formano delle coppie. Queste ultime s'isolano e dopo un intenso corteggiamento da parte del maschio, la femmina depone uova che vengono fecondate dal maschio e successivamente disperse nell'acqua.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Onnivoro, esemplari ben alimentati mantengonouna livrea sana. Non mangia le alghe filamentose. Si nutre di piccoli invertebrati acquatici vivi di cui è ghiotto (dafnie, larve di zanzara e tubifex).

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

Può essere allevato e riprodotto in acquario.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Galleria immagini[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci