Entrepreneurs du Monde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Entrepreneurs du Monde
Tipo ONG
Fondazione 19 giugno 1998
Sede centrale Francia Poitiers
Altre sedi Africa occidentale, Subcontinente indiano, Sud-est asiatico, Caraibi
Presidente Sabine Roux de Bézieux
Sito web

Entrepreneurs du Monde è un’organizzazione non governativa francese di sviluppo internazionale creata nel 1998 e operativa in dieci paesi dell’Africa, dei Caraibi e dell’Asia. L’organizzazione sostiene programmi di microfinanza a forte orientazione sociale, puntando migliaia di donne e uomini in situazione di forte precarietà. Il suo scopo maggiore è di sostenere lo sviluppo dei loro progetti di attività economica[1][2].

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

L’organizzazione è stata creata a Colombes, Hauts-de-Seine in Francia a giugno del 1998 dal suo direttore attuale, Franck Renaudin[3][4]. Inizialmente per merito di un impegno volontario dei suoi membri, Entrepreneurs du Monde ha avviato la sua attività contribuendo a programmi esistenti nelle Filippine[5][6] e in India. Nel 2003, l’attività si sviluppa notevolmente e il primo impiegato è assunto. In novembre dello stesso anno, la sede si trasferisce a Poitiers (Vienne)[7] in Francia in un palazzo condiviso con l’ONG Iniziativa Sviluppo (Initiative Développement). Nel 2004 e 2005, Iniziativa Sviluppo affida i suoi programmi di microfinanza in Benin[8], in Ghana[9] e in Haiti[10] a Entrepreneurs du Monde. Nello stesso tempo, l’organizzazione sviluppa nuovi programmi nelle Filippine (2005), in India (2006), in Cambogia (2006)[11], in Vietnam (2007), in Mongolia (2008) e in Burkina Faso (2008)[12] mentre un accordo di monitoraggio tecnico è concluso per lo sviluppo di un programma di prestiti bancari in zona rurale nel sud della Birmania (2005).


Le organizzazioni partner per paese
Paese Organizzazioni partner Posto
Benin Benin Association de Lutte pour la promotion des Initiatives de Développement (ALIDé) Cotonou
Burkina Faso Burkina Faso Association Inter Instituts "Ensemble et Avec" (AsIEnA) Ouagadougou
Burkina Faso Burkina Faso Laafi Sira Kwieogo (LSK) Ouagadougou
Burkina Faso Burkina Faso Micro Start Ouagadougou
Cambogia Cambogia Chamroeun Phnom Penh
Cambogia Cambogia Sovann Phoum Phnom Penh
Ghana Ghana Initiative Development Ghana Accra
Ghana Ghana Village Exchange Ghana Ho
Haiti Haiti Initiative de Développement par la Microfinance Port-au-Prince, Cabaret
India India Navnirman Community Resource Center (NCRC) Calcutta
Mongolia Mongolia Gumi Khishig-Öndör
Birmania Birmania Yadana Suboo Kanbauk
Filippine Filippine Gabay Buhay Manila
Filippine Filippine Inner City Development Corporation (ICDC) Manila
Filippine Filippine SEED Cavite
Filippine Filippine Space Manila
Filippine Filippine Uplift Philippines Manila
Vietnam Vietnam Chi Em Ðien Biên Phu

Approccio economico-sociale[modifica | modifica sorgente]

Entrepreneurs du Monde può rivendicare di aver sostenuto 59 600 microimprenditori nel 2009. Il suo obbiettivo è di sostenere sempre più microimprenditori mediante i suoi programmi sviluppati in 10 paesi nel 2010, offrendo loro le garanzie seguenti:

  1. Prestiti bancari (microcredito) per finanziare la creazione o lo sviluppo di un’attività economica piccola, in area rurale o urbana.
  2. Prodotti di risparmio (micro-risparmi) per rinforzare la capacità delle famiglie a gestire i loro budget ed a anticipare i loro bisogni;
  3. Micro-assicurazione di sanità[13], con lo scopo di ridurre la vulnerabilità delle famiglie e evitare di mettere in pericolo i loro progressi economici raggiunti;
  4. Formazioni : formazioni su argomenti economici (management del budget familiare, determinazione del profitto, etc.) ; formazioni su argomenti sociali (prevenzione della malaria, relazioni uomini/donne, etc.) ; formazioni pratiche (corsi di cucina, corsi di parrucchiere ed estetista, etc.)[14]
  5. Servizio sociale permanente: nelle agenzie urbane, un impiegato sociale consiglia i microimprenditori i più poveri e orienta loro verso altri organismi che possono fornire un sostegno complementare.
  6. Impresa sociale: per promuovere alcune attività ad alto impatto sociale da un lato ed economicamente durevoli d’altro lato. Nella maggior parte dei casi, sono attività innovatrici che possono avere un impatto sulla salute (produzione di spirulina, di latte di cavalla e/o di carabao), sulle abitazioni (costruzione di case utilizzando le tecniche di volta nubiana, fabbricazione di mattoncelli di carta usati come combustibile per la cucina) o sull’ambiente (fornelli migliorati). Entrepreneurs du Monde mira quindi a contribuire nella strutturazione di un iter economico[2].

Struttura e finanziamenti[modifica | modifica sorgente]

Entrepreneurs du Monde è un’associazione registrata sotto la legge del 1901[3][15] senza scopo di lucro, che impiegava, in data del 31 dicembre 2009, 10 dipendenti e 3 volontari sparsi tra la sede di Poitiers e i programmi burkinabé, cambogiano, ghanese, indiano, filippino e vietnamita. Entrepreneurs du Monde è finanziata sia da fonte private (principalmente privati e/o fondazioni) che da fonte pubbliche, specialmente dalla l’Agenzia francese per lo sviluppo (Agence Française de Développement, AFD).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (FR) « Microcrédit à Sodome et Gomorrhe », in Le Monde, 18 dicembre 2008
  2. ^ a b (FR) « L'aventure dans la peau », in Le Dauphiné Libéré, 30 luglio 2008
  3. ^ a b (FR) « Article 2400 », nel Journal officiel de la République française, 4 luglio 1998
  4. ^ (FR) « Profil », in Le Point, ottobre 2008
  5. ^ (FR) GEO, settembre 2004
  6. ^ (FR) « Banquier des bidonvilles », in La Tribune, 27 gennaio 2004
  7. ^ (FR) « Article 2068 », nel Journal officiel de la République française, 13 dicembre 2003
  8. ^ (EN) « The Youngest Entrepreneurs », in MicrofinanceInsights, novembre-dicembre 2008
  9. ^ (FR) Pierre Cappelaere, Ghana, les chemins de la démocratie, ed. L’Harmattan, coll. « Points de vue concrets », Paris, 2007, 282 p. (ISBN 978-2-296-03916-2), p. 135-138
  10. ^ (FR) « Micro-crédit dans les bidonvilles », in Centre Presse, aprile 2007
  11. ^ (FR) « Microcrédit - Les Petits prêts », in Madame Figaro, agosto 2009
  12. ^ (FR) « Une vraie leçon de vie », in Le Courrier Cauchois, 20 giugno 2008
  13. ^ (FR) Léa Domenach e Arnold Montgault, « Au Cambodge, le « nanocrédit » marche mieux que le microcrédit » sur Rue89, 18 gennaio 2009
  14. ^ (EN) « GHACOE helps 32 women acquire skills », in The Ghanaian Time, 26 maggio 2006
  15. ^ (FR) « Article 2115 », nel Journal officiel de la République française, 11 agosto 2001
economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia