Enrique Murciano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enrique Ricardo Murciano

Enrique Ricardo Murciano (Miami, 9 luglio 1973) è un attore statunitense di origine cubano-americana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Miami, U.S.A., da famiglia di origini cubane, suo nonno Mario Quiros, patologo, emigrò da Cuba a Miami nel 1960 con i suoi nove figli, ottenne poi la licenza per esercitare la professione medica e si stabilì a Johnston City, Tennessee. Sua madre, Christina, aveva 18 anni e suo pradre, Enrique senior, ancora studente di medicina, 19 anni quando si sposarono. Durante l'infanzia ha vissuto tra Messico e Nord America. Ha due sorelle. Attualmente Murciano vive a Marina Del Ray, California.

Avrebbe dovuto intraprendere la professione medica, come tutta la sua famiglia, ma, dopo aver frequentato la Christopher Columbus High School di Miami e il college alla Tulane University di New Orleans, intraprende gli studi di legge a Boston. Segue i corsi universitari per pochi mesi, per un breve periodo considera di entrare in politica, quindi decide di partire alla volta di Los Angeles per frequentare il Larry Moss Studio, e tentare la carriera di attore, avendo già recitato in teatro in compagnie amatoriali e scolastiche.

Appena giunto a Los Angeles il suo primo agente gli suggerì di cambiare il nome in Rick Mercer ma, Murciano, orgoglioso delle sue origini latine, non lo fece. Il debutto cinematografico avviene nel 1997, quando ottiene una piccola parte in Speed 2 - Senza limiti, film con Sandra Bullock, interpretando il ruolo di Alejandro. Nel 1999 appare nei telefilm Susan nell'episodio intitolato “Wedding-Bell Blues” e Jarod il camaleonte nell'episodio “Risque Business". Nel 2000 interpreta il ruolo di Ricky, un agente della DEA, nel film Traffic di Steven Soderbergh con Michael Douglas. Appare quindi nella serie prodotta da Mtv Spyder Games, interpretando il ruolo di Francisco Torres. Durante le riprese di Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto, film diretto da Ridley Scott nel 2001, nel quale interpreta il ruolo del sergente Lorenzo Ruiz, incontra il produttore Jerry Bruckheimer il quale lo sceglierà l'anno seguente come co-protagonista della fortunata serie televisiva della CBS Senza traccia, per il ruolo dell'agente speciale Danny Taylor, accanto a Anthony LaPaglia.

Sempre del 2002 è l'apparizione nella serie Star Trek: Enterprise, nella puntata intitolata "La fusione", in cui interpreta il vulcaniano Tolaris. Murciano quello stesso anno recita anche nel film Case 42 nel ruolo di Lazlo, mentre nel 2003 è Tico in Cafe and Tobacco, film scritto, prodotto e diretto da Michael Justiz. Nel 2004 è il produttore esecutivo del film tv A Separate Peace, nominato nel 2005 ai Daytime Emmy, poi vincitore al Golden Reel Award, nello stesso anno viene nominato allo Screen Actors Guild Award, assieme a tutto il cast protagonista della serie Senza traccia, per l'interpretazione di Danny Taylor. Nel 2005 Murciano lavora nuovamente con Sandra Bullock nel ruolo di Jeff Foreman in Miss F.B.I. - Infiltrata speciale. Viene scelto da Andy Garcia come spalla in The Lost City, film diretto e interpretato dallo stesso Garcia, accanto a Dustin Hoffman e Bill Murray. L'anno seguente (2006) appare nel film indipendente How to Go Out on a Date in Queens di Michelle Danner nel ruolo di Junior. Sempre nel 2006 interpreta, assieme ad Olivia Wilde, il cortometraggio L.A.Suite, scritto e diretto da Marc Webb, commissionato dalla catena Thompson Hotel Group per la promozione dell'Hollywood Roosevelt Hotel di Jason Pomeranc.

Nel 2008 Murciano è interprete, assieme a Jason Day ed Elsa Pataky, di Màncora, film spagnolo diretto da Ricardo de Montreuil del quale è anche produttore esecutivo, girato in Perù, nominato per il premio della giuria al Sundance Film Festival. Questo stesso anno è nominato agli ALMA Award (American Latino Media Arts Awards) per l'interpretazione di Danny Taylor in Senza traccia. Enrique Murciano è apparso nel video "Yes We Can" di Will.i.am, a sostegno del presidente Barack Obama. Nel 2009 partecipa al progetto "Presidential Pledge", ideato da Demi Moore, che spinge alla cooperazione di tutti gli americani per operare il cambiamento del paese.

Il proposito di Enrique Murciano è di sfatare il luogo comune del latinoamericano narco-trafficante, che vede intrappolati gli attori latini in ruoli sempre uguali, scegliendo di volta in volta di interpretare ruoli non caratterizzati sotto il profilo razziale, seguendo in questo l'esempio di Denzel Washington per gli afroamericani e dello stesso Andy Garcia per i latinoamericani. Murciano dichiara di avere una grande passione per le automobili, le motociclette e gli orologi d'epoca, e di essere un ottimo cuoco. Suona la chitarra, il pianoforte, le percussioni e l'ukulele.

Tra l'estate del 2008 e febbraio del 2011 è stato sentimentalmente legato alla modella inglese Lily Cole.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori Italiani[modifica | modifica sorgente]