Enrico di Battenberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battenberg

Prince Louis of Battenberg Arms.svg

Julia di Battenberg (1825–1895)
Luigi (1854-1921)
Giorgio (1892-1938)
Il principe Enrico di Battenberg

Enrico di Battenberg (Milano, 5 ottobre 1858Sierra Leone, 20 gennaio 1896) fu un membro della Casa di Battenberg ed in seguito principe della Casa Reale del Regno Unito.

Era figlio di Alessandro d'Assia, terzo figlio maschio del granduca Luigi II d'Assia e di Guglielmina del Baden. Sua madre era la contessa Julia von Hauke ed egli era frutto di un matrimonio morganatico poiché il rango dei genitori non era pari: alla nascita fu quindi Sua Altezza Illustrissima il conte Enrico di Battenberg, ma pochi mesi dopo lo zio Luigi III d'Assia creò Julia principessa Battenberg con il trattamento di Altezza Serenissima, e tale divenne anche Enrico. Il principe ricevette un'educazione militare e divenne tenente nel primo reggimento degli Ussari Renani nell'esercito prussiano.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Grazie ai loro stretti legami con la Casa granducale d'Assia, i Battenberg mantenevano rapporti regolari con le varie case reali europee: il fratello maggiore di Enrico, il principe Luigi di Battenberg, sposò la cugina principessa Vittoria d'Assia e del Reno, la cui madre Alice di Sassonia-Coburgo-Gotha era figlia della regina Vittoria del Regno Unito. Nel 1884 il principe Enrico si fidanzò alla principessa Beatrice di Sassonia-Coburgo-Gotha, ultima figlia della regina Vittoria e del principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha: la regina Vittoria acconsentì al matrimonio a condizione che la coppia vivesse con lei.

Il principe Enrico e la principessa Beatrice si sposarono il 23 luglio 1885 nella chiesa di Sam Mildred sull'isola di Wight: il giorno delle nozze la regina assegnò allo sposo il trattamento di Altezza Reale perché avesse un rango pari alla moglie, ma questo valse solo per il Regno Unito, ma non in Assia, dove il principe rimase un'Altezza Serenissima. Lo stesso giorno una legge per naturalizzare il principe Enrico come cittadino britannico passò alla Camera dei Lord: la coppia fu da allora conosciuta come le Loro Altezze Reali il principe e la principessa Enrico di Battenberg.

La regina creò il suo nuovo genero cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera e lo fece anche membro del suo Consiglio Privato; divenne inoltre colonnello nell'esercito britannico ed in seguito Capitano Generale ed Governatore del Castello di Carisbrooke e dell'isola di Wight. I principi ebbero quattro figli:

Per decreto reale del 13 dicembre 1886 la regina assegnò ai bambini il trattamento di Altezza, valido nel Regno Unito, ma non in Assia dove, come i principi e principesse di Battenberg, erano Altezze Serenissime.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Tomba di Enrico e Beatrice di Battenberg.

Nel novembre 1895 il principe Enrico persuase la regina Vittoria a permettergli di andare in Africa occidentale a combattere nella guerra contro gli Ashanti. Fu segretario generale del comandante in capo delle truppe britanniche, il generale sir Francis Scott, e contrasse la malaria quando la spedizione raggiunse Prahsu, a circa 30 miglia da Kumasi e morì a bordo dell'incrociatore al largo delle coste della Sierra Leone. Il suo corpo fu rimpatriato dall'incrociatore Blenheim ed il funerale si svolse il 5 febbraio 1896 nella chiesa di San Mildred sull'isola di Wight dove si era sposato. Fu sepolto in quella poi conosciuta come Cappella Battenberg, dove lo raggiunsero i resti di sua moglie, la principessa Beatrice, nell'agosto 1945 là e quelli del suo figlio maggiore, il Marchese di Carisbrooke, nel luglio 1961.

Titoli e trattamento[modifica | modifica sorgente]

  • 5 ottobre - 21 dicembre 1858: Sua Altezza Illustrissima il conte Enrico di Battenberg
  • 21 dicembre 1858 - 23 luglio 1885: Sua Altezza Serenissima il principe Enrico di Battenberg
  • 23 luglio 1885 - 20 gennaio 1896: Sua Altezza Reale il principe Enrico di Battenberg

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Enrico di Battenberg Padre:
Alessandro d'Assia
Nonno paterno:
Luigi II d'Assia
Bisnonno paterno:
Luigi I d'Assia
Trisnonno paterno:
Luigi IX d'Assia-Darmstadt
Trisnonna paterna:
Carolina del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld
Bisnonna paterna:
Luisa d'Assia-Darmstadt
Trisnonno paterno:
Giorgio Guglielmo d'Assia-Darmstadt
Trisnonna paterna:
Maria Luisa Albertina di Leiningen-Dagsburg-Falkenburg
Nonna paterna:
Guglielmina di Baden
Bisnonno paterno:
Carlo Luigi di Baden
Trisnonno paterno:
Carlo Federico di Baden
Trisnonna paterna:
Carolina Luisa d'Assia-Darmstadt
Bisnonna paterna:
Amelia Frederica di Assia-Darmstadt
Trisnonno paterno:
Luigi IX d'Assia-Darmstadt
Trisnonna paterna:
Carolina del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld
Madre:
Julia von Hauke
Nonno materno:
Conte Hans Moritz von Hauke
Bisnonno materno:
Friedrich Carl Emanuel Hauke
Trisnonno materno:
Ignatz Marianus Hauck
Trisnonna materna:
Baronessa Maria Franziska Riedesel zu Eisenbach
Bisnonna materna:
Maria Salomé Schweppenhäuser
Trisnonno materno:
Heinrich Wilhelm Schweppenhäuser
Trisnonna materna:
Charlotte Philippine Juliane Westermann
Nonna materna:
Sophie Lafontaine
Bisnonno materno:
Franz Anton Leopold Lafontaine
Trisnonno materno:
Benno Leopold Ignatius Lafontaine
Trisnonna materna:
Maria Katharina Franziska Leonhardt
Bisnonna materna:
Maria Theresa Kornély
Trisnonno materno:
Markus Kornély
Trisnonna materna:
 ?

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Stemma di Enrico di Battenberg

Coat of Arms of Henry of Battenberg.svg


Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera
— 1885

Note[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 63767998 LCCN: no2006082945

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie