Enrico d'Orléans (1867-1901)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enrico Filippo Maria d'Orléans

Enrico Filippo Maria d'Orléans (Ham, 16 ottobre 1867Saigon, 9 agosto 1901) è stato un esploratore francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio maggiore di Roberto d'Orléans, duca di Chartres, Enrico nacque ad Ham nel 1867.

Nel 1889, dietro invito di suo padre che gli pagò le spese, iniziò un viaggio attraverso la Siberia con destinazione il Tonchino in compagnia di Gabriel Bonvalot (1853-1933). Nel corso dei loro viaggi attraversarono la catena montuosa del Tibet ed i risultati delle loro osservazioni, presentate alla Società Geografica di Parigi (e più tardi incorporate nel De Paris au Tonkin a travers le Tibet inconnu, pubblicato nel 1892), gli fecero guadagnare la medaglia d'oro di quella società.

Nel 1892 Enrico fece un breve viaggio di esplorazione in Africa orientale, visitando il Madagascar e procedendo successivamente verso Tongking. Da questo punto, stabilitosi ad Assam, riuscì a scoprire il fiume Irrawaddy, un risultato che gli valse la medaglia della Società Geografica di Parigi e la croce della Legion d'onore. Nel 1897 visitò l'Abissinia e le divergenze politiche derivanti da questo viaggio portarono ad un duello contro Vittorio Emanuele di Savoia-Aosta, conte di Torino, duello vinto da Vittorio Emanuele.

Morì a Saigon il 9 agosto 1901.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 59388310 LCCN: no2004046246