Enrico Medi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« ... L'uomo è più grande delle stelle. Ecco la nostra immensa dignità immensa grandezza dell'uomo, della vita umana. Giovani, godete di questo dono che a voi è stato dato e che a noi fu dato. Non perdete un'ora sola di giovinezza, perché un'ora di giovinezza perduta non ritorna più. Non la perdete in vani clamori, in vane angosce, in vani timori, in folli pazzie, ma nella saggezza e nell'amore, nella gioia e nella festa, nel prepararvi con entusiasmo e con speranza. Da una cosa Iddio vi protegga: dallo scetticismo, dal criticismo e dal cinismo; il giovane sprezzante di tutte le cose è un vecchio che è risorto dalla tomba. Guai se la giovinezza perde il canto dell'entusiasmo. »
(Enrico Medi[1])
on. Enrico Medi
Bandiera italiana
Assemblea costituente
Enrico Medi durante una trasmissione televisiva alla RAI
Enrico Medi durante una trasmissione televisiva alla RAI
Luogo nascita Porto Recanati
Data nascita 26 aprile 1911
Luogo morte Roma
Data morte 26 maggio 1974
Professione Fisico
Partito Democrazia Cristiana
Circoscrizione Palermo
Pagina istituzionale
on. Enrico Medi
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Camera dei deputati
Partito Democrazia Cristiana
Legislatura I
Circoscrizione Palermo
Pagina istituzionale
on. Enrico Medi
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Camera dei deputati
Partito Democrazia Cristiana
Legislatura VI
Circoscrizione Roma
Pagina istituzionale

Enrico Medi (Porto Recanati, 26 aprile 1911Roma, 26 maggio 1974) è stato un fisico e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque il 26 aprile 1911 a Porto Recanati da Arturo Medi, medico, e Maria Luisa Mei, originari di Belvedere Ostrense. Dal 1914 e negli anni seguenti trascorre la sua infanzia a Belvedere Ostrense con la sua famiglia e i nonni, dove frequenta la locale scuola elementare.

Nel 1920 la famiglia si trasferisce a Roma, dove Enrico frequenta prima il collegio di Santa Maria dei padri marianisti, in seguito il liceo classico Istituto Massimo dei Gesuiti, dove si diplomò e divenne il primo presidente della "Lega Missionaria Studenti", da lui fondata insieme a Gabrio Lombardi.

Si laureò in fisica nel 1932, a soli ventun anni, con una tesi sul neutrone. Ottenne la libera docenza in fisica terrestre nel 1937, e nel 1942 vinse la cattedra di fisica sperimentale dell'Università di Palermo.

Nel 1946 Medi fece parte dell'Assemblea Costituente, e in seguito fu deputato al parlamento nella prima legislatura della Repubblica Italiana.

Dal 1949 fu direttore dell'Istituto Nazionale di Geofisica e nel 1958 divenne Vicepresidente dell'Euratom. Negli anni cinquanta condusse uno dei primi programmi televisivi di divulgazione scientifica, Le avventure della scienza. Il 20 luglio 1969 commentò e partecipò alla lunga diretta dello sbarco sulla Luna da Roma insieme a Tito Stagno, Andrea Barbato e Piero Forcella.

Fece parte del comitato promotore del referendum abrogativo della legge che nel 1970 introdusse in Italia il divorzio.

La sua carriera politica giunse al culmine nel 1971, risultando primo degli eletti al Consiglio Comunale di Roma, con 75.000 voti.

Tra i suoi lavori, ricordiamo le prime esperienze con il radar e l'ipotesi di fasce ionizzanti nell'alta atmosfera, oggi note come fasce di Van Allen, entrambi stroncati dal regime fascista e successivamente confermati da studiosi stranieri.

Venne nominato membro della Consulta dei laici per lo Stato della Città del Vaticano nel 1966[2].

Nel 1996 è stata aperta a Senigallia la fase diocesana del processo di canonizzazione, per cui la Chiesa cattolica gli ha assegnato il titolo di Servo di Dio[2]. La fase diocesana si è conclusa il 26 ottobre 2013 [3].

Opere[modifica | modifica sorgente]

Opere scientifiche, didattiche, divulgativo-scientifiche, conferenze e discorsi[modifica | modifica sorgente]

  • Polarizzazione della Luce diffusa, radiazione dell'atmosfera e probabili indizi sulla tendenza dello Stato del tempo, Tip. Delle Terme, Roma 1939
  • L' economia per la vita. Discorso pronunciato alla Camera dei deputati nella seduta del 25 marzo 1950, Camera dei deputati, Roma 1950
  • Speranza di pace. Discorso pronunciato alla Camera dei deputati nella seduta dell'8 novembre 1950, Tipografia della Camera dei deputati, Roma 1950
  • Rilievo magnetico regionale nelle Marche per la istituzione di un Osservatorio Magnetico Centrale, Istituto Nazionale di Geofisica, Roma 1950 ("Pubblicazioni dell'Istituto Nazionale di Geofisica" n. 205), estratto da «Annali di Geofisica», vol. 3 (1950), n. 2, pp. 143–171 + 5 cc. di tav. (con Maurizio Giorgi e Carlo Morelli)
  • Rilievo gravimetrico della Sicilia, Istituto italiano di geofisica, Roma 1952 ("Pubblicazioni dell'Istituto Nazionale di Geofisica" n. 253), estratto da «Annali di Geofisica», vol. 5 (1952), n. 2, pp. 209–245 + 1 c. di tav. ripieg. (con Carlo Morelli)
  • Rilievo magnetico della Sicilia centro-settentrionale, Associazione geofisica italiana, Roma 1954, estratto da «Annali di Geofisica», vol. 7 (1954), n. 4, 36 p. + 4 cc. di tav. (con Maurizio Giorgi e Franco Molina)
  • Allocuzione del prof. Enrico Medi vice-presidente della Comunita europea dell'energia atomica. Prima sessione del Consiglio della Comunità. Bruxelles 25 gennaio 1958 / Rassegna internazionale elettronica nucleare, Tip. P. Feroce, Roma 1958
  • La intesa dei popoli per le vie della scienza. Discorso pronunciato a Roma, il 10 maggio 1962, nella sede del Banco di Roma, sotto gli auspici del Centro italiano di studi per la riconciliazione internazionale, Banco di Roma, Roma 1962
  • Enrico Jacchia, Il rischio da radiazioni nell'era nucleare. La tutela della popolazione e dei lavoratori, norme internazionali di protezione, orientamenti legislativi nei paesi della comunità europea, prefazioni di E. Medi, R. Alessi, A. Giuffrè, Milano 1963
  • Conferenza dell'on. prof. Enrico Medi agli allievi dell'Accademia Militare sul tema La scienza e l'uomo. 7 febbraio 1968, Accademia Militare Comando, [Modena 1968]
  • La crisi dell'autorità. Testo della conferenza tenuta, ad invito della Società Italcementi, nella Sala Maggiore del Palazzo delle Manifestazioni della Camera di Commercio di Bergamo il 6 giugno 1969, Cattaneo, Bergamo 1969
  • Dispense di fisica terrestre tratte dalle lezioni del prof. E. Medi. A.a.1968-69, a cura di F. de Notaristefani, Universita degli studi di Roma, 1969
  • F. Gerard, La luna, perché. Prospettive di sfruttamento scientifico e industriale della luna, prefazione a cura di Enrico Medi, ERIS, Milano 1970
  • Relazione generale anno 1972 (Comitato Nazionale Celebrazioni Bramantesche), Istituto Statale d'Arte, Urbino 1972

Opere spirituali[modifica | modifica sorgente]

  • L'avvenire della scienza, Editrice Studium Christi, Roma 1951
  • Il dolore e la gioia, Studium Christi, Roma 1956
  • Voglio che si venga qui in processione, ILTE, Torino 1957 (con Luigi Santucci e Eugenio Minoli)
  • Meditazioni a voce alta, Editr. La scuola, Brescia 1957, 1960
  • L' odio e l'amore, Studium Christi, Roma 1958
  • Persona e libertà, in Nel Cristianesimo l'uomo integrale?, a cura di Raffaele Coseglia, Tip. Guerino Antonelli, Napoli 1959
  • La creazione nella Bibbia, nelle scienze, nella letteratura, nell'arte, Massimo, Milano 1962 (con S. Garofalo et al.)
  • Giuseppe Buono Il mondo è una stanza. Riflessioni ecumeniche per la comunità degli adolescenti e dei giovani, presentazione del prof. Enrico Medi, LER, Napoli 1966
  • La luna ci guarda, Staderini, Roma 1970; anche 1971
  • Siamo all'alba o al tramonto?, Studium Christi, Roma 1971, 1972
  • Un grande tesoro, Società Editrice Internazionale, Torino 1972; anche 1973
  • Così è. Storia ed elevazioni spirituali sul miracolo eucaristico di Siena, a cura dei frati minori conventuali custodi dell santuario delle sacre particole, Cantagalli, Siena 1973, 1987; anche Il Tesoro eucaristico, Siena 1991, 1994
  • Il matrimonio. Ve ne parlano Enrico Medi [et al.], a cura di Antonio Ugenti, Edizioni Paoline, Cinisello Balsamo 1973
  • Il mondo come lo vedo io, Studium Christi, Roma 1974, 1975, 1977, 1980; anche Marietti 1820, con prefazione di Enzo Boschi, Genova 2005 ISBN 882116392X
  • Inno all'amore, Arteditoria Periccioli, Siena 1975; anche Cantagalli, Siena 1978, 1982
  • Se guardo il tuo cielo... Punti luce, a cura dei Frati Minori Conventuali custodi del Santuario delle SS. Particole, Siena 1976; anche Il tesoro eucaristico, Siena 1991; anche Cantagalli, Siena 1996
  • I giovani come li penso io, Studium, Roma 1976
  • In faccia al mistero di Dio. Meditazioni lungo l'anno liturgico, Elle Di Ci, Leumann [Rivoli] 1980
  • San Francesco. Cantico di Frate Sole, commento di Enrico Medi, Elle di Ci, Leumann [Rivoli] 1982, 1986
  • Astronauti di Dio (I preti come li vorrei io), a cura dei frati minori conventuali custodi del Santuario delle SS. Particole, Cantagalli, Siena 1984, 1989
  • L'ora di Maria. Conferenze mariane tenute nell'Aula magna dell'Angelicum, Centro internazionale di comparazione e sintesi, Roma 19..!

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Pagina dedicata
  2. ^ a b Francesco Zambolin, Medi, Enrico (Porto Recanati, 1911 - Roma, 1974) dal sito Documentazione Interdisciplinare di Scienza e Fede
  3. ^ Al via la beatificazione di Enrico Medi, scienziato, laico, padre di sei figli, agenzia del 28 ottobre 2013 da Zenit. Il mondo visto da Roma.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Enrico Medi, Il mondo come lo vedo io, Studium Christi, Roma 1974
  • Federico Alessandrini, Conferenza commemorativa tenuta in memoria di Enrico Medi, pubblicato insieme a Enrico Medi, Felicità: un mistero da rivelare o da vivere?, Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo, Portorecanati 1975
  • Antonio Gliozzo, Enrico Medi: scienziato e credente, Edizioni Elledici, 1988.
  • Paolo Risso, Testimoni per il nostro tempo. Profili, Elle Di Ci, Leumann 1991
  • Vittorio De Marco, Fedele alla verità. Enrico Medi nel cattolicesimo italiano contemporaneo, Rubettino, Soveria Mannelli 2001 ISBN 9788872849941
  • Enrico Medi. Coscienza cristiana del nostro tempo, testi di Odo Fusi-Pecci, Franco Foschi, Glauco Fabbracci, Lino Palanca, Centro Studi Portorecanatesi, Porto Recanati 2004
  • Gaia De Vecchi, Francesco Occhetta, Enrico Medi. Fede e scienza: due ali per volare verso la libertà, Elledici, Torno-Leumann 2011

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]