I nemici delle donne (film 1923)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Enemies of Women)
I nemici delle donne
Titolo originale Enemies of Women
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1923
Durata 105 min. (3.200,70 metri - 11 rulli)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere drammatico, romantico
Regia Alan Crosland
Soggetto dal romanzo Los Enemigos de la mujer di Vicente Blasco Ibáñez
Sceneggiatura John Lynch
Casa di produzione Cosmopolitan Productions
Fotografia Ira H. Morgan
Scenografia Joseph Urban
Costumi Gretl Urban Thurlow (con il nome Gretl Urban)
Interpreti e personaggi

I nemici delle donne (Enemies of Women) è un film muto del 1923 diretto da Alan Crosland.

In un piccolo ruolo, quello di una ballerina che danza sui tavoli, appare Clara Bow, al suo terzo film.

Trama[modifica | modifica sorgente]

In Russia, il principe Lubimoff, un maturo libertino che ha ucciso in duello un cosacco, viene aiutato a fuggire in Francia da Alicia. Il principe è innamorato della donna, ma a Parigi la lascia, credendo che lei abbia come amante il giovane Gaston. In realtà, il ragazzo è il figlio segreto di Alicia.

Qualche tempo dopo, Lubimoff e Alicia si rivedono a Montecarlo. La donna cerca di vincere ai tavoli da gioco il denaro che le serve per il figlio, soldato prigioniero. Il principe, che ha perso ogni suo avere a causa della rivoluzione e ha perso anche ogni fiducia nel sesso femminile, ha fondato con alcuni amici un circolo ristretto, quello dei "Nemici delle donne".

Le circostanze lo portano a un duello con Gaston che muore per un attacco cardiaco. Lubimoff viene finalmente a sapere la verità da Alicia: sconvolto, parte per la guerra. Ritroverà Alicia che, nel frattempo, è diventata crocerossina: i due si consoleranno a vicenda con il loro amore.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla Cosmopolitan Productions nel 1922 e nel gennaio 1923. Venne girato a New York e in Francia, nella Gironda, a La Vigie, Cap Ferrat.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla Goldwyn Distributing Corporation, il film viene presentato in prima a New York il 31 marzo, uscendo poi nelle sale cinematografiche USA il 15 aprile 1923.

Date di uscita[modifica | modifica sorgente]

IMDb

  • USA 31 marzo 1923 (New York City, New York)
  • USA 15 aprile 1923
  • Austria 1924
  • Germania 1924
  • Finlandia 10 novembre 1924
  • Portogallo 1 giugno 1925

Alias

  • Frauenfeinde Austria / Germania
  • Los enemigos de la mujer Spagna
  • Oi ehthroi ton gynaikon Grecia
  • Os Inimigos da Mulher Portogallo

Censura[modifica | modifica sorgente]

Per la versione da distribuire nelle sale italiane la censura italiana ridusse la scena del duello, eliminò la scena dei rivoltosi contro il principe Lubinow e ridusse la lotta corpo a corpo fra il detto principe e il capo dei rivoltosi.[1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fonte: Italia taglia
cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema