Encephalartos lehmannii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Encephalartos lehmannii
Encephalartos lehmannii (Jardin des Plantes de Paris).jpg
Encephalartos lehmannii
Jardin des Plantes di Parigi
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Prossimo alla minaccia (nt)[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Cycadophyta
Classe Cycadopsida
Ordine Cycadales
Famiglia Zamiaceae
Genere Encephalartos
Specie E. lehmannii
Nomenclatura binomiale
Encephalartos lehmannii
(Ecklon & Zeyher) Lehm., 1834
Sinonimi

Zamia lehmanniana
Ecklon & Zeyher

Encephalartos lehmannii (Ecklon & Zeyher) Lehm., 1834 è una cicade della famiglia delle Zamiaceae, nativa del Sudafrica.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È una cicade a portamento arborescente, con fusto alto sino a 1,5 m e con diametro di 25-50 cm, spesso con fusti secondari che si originano da polloni che sorgono alla base del fusto principale.[2]

Le basi foliari di E. lehmannii presentano un caratteristico collare giallo-bruno

Le foglie, pennate, di colore verde-argenteo, lunghe 100-150 cm, sono disposte a corona all'apice del fusto e sono rette da un picciolo lungo 25-30 cm, privo di spine, la cui base è circondata da un caratteristico collare giallo-bruno; ogni foglia è composta da numerose paia di foglioline lanceolate, con margine intero, talora con 1-2 spine sul margine inferiore, inserite sul rachide orizzontalmente, lunghe mediamente 12-18 cm.

È una specie dioica con esemplari maschili che presentano coni solitari, subcilindrici, lunghi 35-40 cm e larghi 10-12 cm, peduncolati, di colore verdastro, ricoperti da un fitto tomento rosso-brunastro, ed esemplari femminili con coni ovoidali, sessili, lunghi 45-50 cm e con diametro di circa 25 cm, di colore giallo-verdastro, anch'essi fittamente tomentosi.

I semi sono grossolanamente ovoidali, lunghi 20-30 mm, ricoperti da un tegumento brunastro.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

La specie è endemica della provincia del Capo Orientale sudafricana.[1]

Il suo habitat tipico è il Karoo, un territorio arido dell'entroterra sudafricano, con un tasso di precipitazioni annue inferiore ai 350 mm.[2]

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN Red List classifica E. lehmannii come specie prossima alla minaccia (Near Threatened)[1].

La specie è inserita nella Appendice I della Convention on International Trade of Endangered Species (CITES)[3]

Parte del suo areale ricade all'interno del Parco nazionale Addo Elephant.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Donaldson, J.S. 2010, Encephalartos lehmannii in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ a b Whitelock 2002, op. cit., pp.213-214
  3. ^ CITES - Appendices I, II and III in Convention On International Trade In Endangered Species Of Wild Fauna And Flora, International Environment House, 2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica