En Vivo!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
En Vivo!
Artista Iron Maiden
Tipo album Live
Pubblicazione 26 marzo 2012[1]
Durata 53 min : 18 s (CD1)
54 min : 58 s (CD2)
120 min (DVD1)
102 min (DVD2)
Dischi 2
Tracce 9 (CD1), 8 (CD2)
17 (DVD1), 4 (DVD2)
Genere Heavy metal
Etichetta EMI
Produttore Kevin Shirley
Registrazione 10 aprile 2011 a Santiago del Cile
Formati CD, DVD, Blu-ray Disc, LP, digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Australia Australia[4]
(Vendite: 7.500+)
Polonia Polonia[5]
(Vendite: 5.000+)
Dischi di platino Canada Canada (×2)[2]
(Vendite: 20.000+)
Stati Uniti Stati Uniti[3]
(Vendite: 100.000+)
Album dal vivo - cronologia
Album successivo
(2013)
Video - cronologia
Album precedente
(2009)
Album successivo
(2013)

En Vivo! è il dodicesimo album dal vivo del gruppo musicale britannico Iron Maiden, pubblicato il 26 marzo 2012 per la EMI.[1]

Antefatti e pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

La gigantesca testa di Eddie utilizzata per il concerto

L'intenzione di pubblicare un documentario dal vivo che raccogliesse l'esperienza del The Final Frontier World Tour fu inizialmente annunciato all'interno della raccolta From Fear to Eternity: The Best of 1990-2010, nella quale il manager del gruppo, Rod Smallwood, affermò che i concerti di Santiago del Cile (Cile) e di Buenos Aires (Argentina) erano stati filmati per una possibile pubblicazione in DVD.[6] Il 7 aprile, la Banger Films (la medesima società di produzione che si occupò del documentario del 2009 Flight 666) annunciò che avrebbero filmato entrambi i concerti[7][8] con l'impiego di 22 telecamere in HD e di una octocam (una fotocamera volante utilizzata per effettuare riprese aeree).[9] Inoltre, il gruppo trasportò una versione gigantesca della versione aliena della loro mascotte Eddie the Head in Sud America apposta per le riprese.[10]

Il titolo, la copertina e la data di pubblicazione vennero rivelate il 17 gennaio 2012, con anche l'aggiunta del fatto che sarebbe stato pubblicato anche nei formati Blu-ray, CD e LP (oltre a due differenti formati del DVD, standard e "steel book").[9] In aggiunta, il gruppo confermò che il gruppo scelse il concerto di Santiago del Cile come base principale per la pubblicazione.[9] Le versioni DVD e Blu ray contengono inoltre un documentario di 88 minuti intitolato Behind the Beast, il quale racchiude interviste con i membri del gruppo e con lo staff, documentando l'intera tappa del The Final Frontier World Tour.[11] In aggiunta al documentario, sono presenti anche il videoclip di The Final Frontier con il relativo making of e l'intera introduzione utilizzata per il The Final Frontier World Tour.[9]

Il 6 dicembre 2012 il brano Blood Brothers tratto da questa pubblicazione ricevette una nomination al Grammy Award per la miglior performance hard rock/metal, perdendo contro Love Bites (So Do I) degli Halestorm.[12]

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

En Vivo! incontrò perlopiù recensioni positive, ricevendo 8 stelle su 10 da Metal Hammer, la quale commentò che il sound dell'album "è molto incisivo, mentre le immagini sono state chiaramente filmate da un esercito di cameraman."[13] La rivista Kerrang! diede al disco 4 stelle su 5, considerandolo "una scaletta classica dei Maiden" e descrivendo il gruppo come "uno dei più grandi gruppi mentre si esibisce dal vivo."[14] About.com classificò En Vivo! con 4,5 su 5, descrivendolo come un disco "ripreso senza problemi, [...] abilmente modificato" e che "l'audio è incontaminato."[15]

Classic Rock invece è stata molto disomogenea sul disco, assegnandogli 6 stelle su 10, spiegando che "gli oltre 50.000 fan erano molto forti ed entusiasti, come previsto. E l'esecuzione del gruppo era molto brillante [...] ma il primo album dal vivo dei Maiden, l'epico Live After Death, non verrà mai superato."[16]

Anche il documentario Behind the Beast è stato lodato, con Metal Hammer che sottolineò come il documentario fosse "Divertente, educativo e accattivante di volta di volta. Esso aggiunge un angolo affascinante del concerto e mette in evidenza alcuni degli eroi non celebrati nel mondo del rock",[13] mentre About.com lo ritiene "uno sguardo affascinante nel modo in cui un tour di questa portata viene eseguito."[15] Kerrang! invece fu più critico nei suoi confronti, spiegando che "la suggestione [...] dipende da quanto sei attratto dai Maiden, e di quanto trovi interessante un filmato che mostra dei tizi collegare dei cavi alle prese."[14]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

DVD1[modifica | modifica wikitesto]

CD1
  1. Satellite 15 – 4:36 (Adrian Smith, Steve Harris)
  2. The Final Frontier – 4:10 (Adrian Smith, Steve Harris)
  3. El Dorado – 5:52 (Adrian Smith, Steve Harris, Bruce Dickinson)
  4. 2 Minutes to Midnight – 5:50 (Adrian Smith, Bruce Dickinson)
  5. The Talisman – 8:45 (Janick Gers, Steve Harris)
  6. Coming Home – 5:57 (Adrian Smith, Steve Harris, Bruce Dickinson)
  7. Dance of Death – 9:03 (Janick Gers, Steve Harris)
  8. The Trooper – 3:59 (Steve Harris)
  9. The Wicker Man – 5:06 (Adrian Smith, Steve Harris, Bruce Dickinson)
CD2
  1. Blood Brothers – 7:04 (Steve Harris)
  2. When the Wild Wind Blows – 10:37 (Steve Harris)
  3. The Evil That Men Do – 4:17 (Adrian Smith, Bruce Dickinson, Steve Harris)
  4. Fear of the Dark – 7:30 (Steve Harris)
  5. Iron Maiden – 5:08 (Steve Harris)
  6. The Number of the Beast – 4:57 (Steve Harris)
  7. Hallowed Be Thy Name – 7:28 (Steve Harris)
  8. Running Free – 7:57 (Steve Harris, Paul Di'Anno)

DVD2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Documentary – 88:00
  2. Satellite 15... The Final Frontier Promo Video (Dir. Cut) – 5:02
  3. The Making of Satellite 15... The Final Frontier Promo Video – 6:07
  4. The Final Frontier World Tour Show Intro

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Malcolm Dome, New Maiden Live Release, ClassicRockMagazine.com, 17 gennaio 2012. URL consultato il 1º aprile 2013.
  2. ^ (EN) Gold and Platinum Search, MusicCanada.com. URL consultato il 1º aprile 2013.
  3. ^ (EN) RIAA Searchable database – Gold and Platinum, RIAA.com. URL consultato il 1º aprile 2013.
  4. ^ (EN) ARIA Top 40 Music DVD Charts- 09/04/2012, ARIACharts.com.au. URL consultato il 1º aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2012).
  5. ^ (PL) Listy bestsellerów, Złote DVD, ZPAV.pl. URL consultato il 1º aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 23 gennaio 2013).
  6. ^ (EN) IRON MAIDEN Set Release Date For From Fear To Eternity - The Best Of 1990 - 2010; 2-Track Promo Single Coming, BraveWords.com, 6 maggio 2011. URL consultato il 1º aprile 2013.
  7. ^ (EN) Banger Films Crew Shooting Iron Maiden in Argentina and Chile, BangerFilms.com, 11 aprile 2011. URL consultato il 1º aprile 2013.
  8. ^ (EN) IRON MAIDEN: Details Of Buenos Aires, Santiago DVD Shoot Revealed, Blabbermouth.net, 7 aprile 2011. URL consultato il 1º aprile 2013.
  9. ^ a b c d (EN) IRON MAIDEN To Release 'En Vivo!' Concert Blu-Ray, Two-DVD Set And Double Soundtrack Album, Blabbermouth.net, 17 gennaio 2012. URL consultato il 1º aprile 2013.
  10. ^ (EN) Graham Hartmann, Iron Maiden To Unleash ‘En Vivo!’ Concert DVD + Documentary, Loudwire.com, 17 gennaio 2012. URL consultato il 1º aprile 2013.
  11. ^ (EN) Alexander Milas, Merlin Alderslade, Iron Maiden To Release New Live Album/DVD, MetalHammer.co.uk, 17 gennaio 2012. URL consultato il 1º aprile 2013.
  12. ^ (EN) Merlin Alderslade, Iron Maiden, Megadeth, Marilyn Manson, Lamb Of God Among Grammy Nominees, MetalHammer.co.uk, 6 dicembre 2012. URL consultato il 1º aprile 2013.
  13. ^ a b Dayal Patterson, Iron Maiden: En Vivo! in Metal Hammer, vol. 229, aprile 2012, p. 98.
  14. ^ a b Nick Ruskell, Iron Maiden: En Vivo! in Kerrang!, vol. 1406, 17 marzo 2012, p. 51.
  15. ^ a b (EN) Chad Bowar, Iron Maiden - En Vivo! Review, About.com. URL consultato il 1º aprile 2013.
  16. ^ Paul Elliot, Iron Maiden: En Vivo! in Classic Rock, vol. 170, maggio 2012, pp. 100–101.
  17. ^ (EN) ARIA Chartifacts - Week Commencing: 2 April 2012, ARIACharts.com, 2 aprile 2012. URL consultato il 1º aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2012).
  18. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) Iron Maiden - En vivo!, swisscharts.com. URL consultato il 1º aprile 2013.
  19. ^ (EN) Top 100 Albums in Canada for the Week Ending 5 April 2012, Jam.CANOE.ca. URL consultato il 1º aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2012).
  20. ^ (JA) En Vivo! ~ The Final Frontier Live, Oricon.co.jp. URL consultato il 1º aprile 2013.
  21. ^ (EL) Official Cyta-IFPI Charts Εβδομάδα 14 (01-07/04)/2012, CYTA. URL consultato il 1º aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2012).
  22. ^ (EN) Irish Music Charts Archive Top 75 Artist Album, Week Ending 29 March 2012, Chart-Track.co.uk, 29 marzo 2012. URL consultato il 1º aprile 2013.
  23. ^ (PL) Oficjalna lista sprzedaży :: OLIS - Official Retail Sales Chart, OLiS.ONYX.pl, 10 aprile 2012. URL consultato il 1º aprile 2013 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2012).
  24. ^ (EN) Official UK Albums Archive 7 April 2012, OfficialCharts.com. URL consultato il 1º aprile 2013.
  25. ^ a b c (EN) En Vivo! - Iron Maiden: Awards in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 1º aprile 2013.
  26. ^ (HU) Mahasz – Magyar Hanglemezkiadók Szövetsége, Mahasz.hu. URL consultato il 1º aprile 2013.
  27. ^ (EN) ARIA Top 40 DVD Charts- 02/04/2012, ARIACharts.com.au, 2 aprile 2012. URL consultato il 1º aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2012).
  28. ^ (DE) Austria Top 40 - Musik-DVD Top 10 06.04.2012, austriacharts.at, 5 aprile 2012. URL consultato il 1º aprile 2013.
  29. ^ (NL) Ultratop 10 Muziek-DVD (Flanders) 31/03/2012, Ultratop.be. URL consultato il 1º aprile 2013.
  30. ^ (FR) Ultratop 10 DVD Musicaux (Flanders) 31/03/2012, Ultratop.be. URL consultato il 1º aprile 2013.
  31. ^ (DA) Musik DVD Top 10 06.04.2012, Hitlisterne.dk, 6 aprile 2012. URL consultato il 1º aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 9 aprile 2012).
  32. ^ (FI) Finland's official list - Music DVDs 13/2012, IFPI.fi. URL consultato il 1º aprile 2013.
  33. ^ (FR) Classement officiel des ventes de DVD Musicaux du 26 mars au 01 avril 2012, ChartsInFrance.net, 1º aprile 2012. URL consultato il 1º aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 9 aprile 2012).
  34. ^ Media Control Musik-DVD Charts, Weltbild.de. URL consultato il 1º aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2012).
  35. ^ (JA) En Vivo! ~ The Final Frontier Live (DVD), Oricon.co.jp. URL consultato il 1º aprile 2013.
  36. ^ FIMI DVD Musicali Classifica settimanale dal 26/03/2012 al 01/04/2012, FIMI.it, 1º aprile 2012. URL consultato il 1º aprile 2013.
  37. ^ (NO) Topp 10 DVD Audio- Uke 13 2012, Lista.VG.no. URL consultato il 1º aprile 2013.
  38. ^ (NL) Dutch DVD Music Top 30, Dutchcharts.nl, 31 marzo 2012. URL consultato il 1º aprile 2013.
  39. ^ (PT) Associação Fonográfica Portuguesa Top 30 DVD'S Musicais - Semana 14 De 2012, AFP.org.pt. URL consultato il 1º aprile 2013.
  40. ^ (EN) Official UK Blu-ray Video Charts Archive 7 April 2012, OfficialCharts.com. URL consultato il 1º aprile 2013.
  41. ^ (EN) Official UK Music Video Charts Archive 7 April 2012, OfficialCharts.com. URL consultato il 1º aprile 2013.
  42. ^ (ES) Productores de Música de España Top 20 DVD Musical Semana 13: del 26.03.2012 al 01.04.2012, PROMUSICAE.org. URL consultato il 1º aprile 2013.
  43. ^ (SV) Veckolista DVD Album - Vecka 13, 30 mars 2012, Hitlistan.se. URL consultato il 1º aprile 2013.
  44. ^ (DE) Swiss Charts - Music DVD Top 10 08.04.2012, Swisscharts.com. URL consultato il 1º aprile 2013.
  45. ^ (HU) Mahasz – Magyar Hanglemezkiadók Szövetsége, Mahasz.hu. URL consultato il 1º aprile 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]