Empidornis semipartitus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Uccello d'argento
Silverbird in Murchison Falls National Park, Uganda.JPG
Empidornis semipartitus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Muscicapoidea
Famiglia Muscicapidae
Genere Empidornis
Reichenow, 1901
Specie E. semipartitus
Nomenclatura binomiale
Empidornis semipartitus
(Ruppell, 1840)

L'uccello d'argento (Empidornis semipartitus (Ruppell, 1840)) è un uccello passeriforme facente parte della famiglia dei Muscicapidi, diffuso in Africa orientale. È l'unica specie nota del genere Empidornis.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Piumaggio grigio argenteo sopra e arancione sgargiante sotto. Il suo abito giovanile ha macchie sgargianti dal contorno nero nelle parti superiori, di colore grigio scamosciato e di nero sulla gola e sul petto.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Canto[modifica | modifica wikitesto]

Brevi cinguetti che assomigliano leggermente al tordo, a volte con la nota finale più alta e più acuta, eee-sleeur-eeee o sweet siursur-eet-seet; a volte anche un eep-eep churEErip, eep-eep cherip chch chchch eee più lungo, abbellito con note seep gracidanti.[senza fonte]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è diffusa in Africa orientale (Etiopia, Kenya, Sudan, Sud Sudan, Tanzania e Uganda).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2012, Empidornis semipartitus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Muscicapidae in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato l'8 maggio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dale A. Zimmerman, Birds of Kenya and Northern Tanzania, Princeton University Press, 1999.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli