Emolga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
 Emolga 
Emolga
Emolga

Nome nelle varie lingue
Italiano Emolga
Giapponese エモンガ Emonga
Tedesco Emolga
Francese Emolga
 Pokédex 
Classico 587
Unima 144
Caratteristiche
Specie Pokémon Petauro
Altezza 40 cm
Peso 5 kg
Generazione Quinta
Stato Base
Tipi Elettro
Volante
Abilità Statico
Elettrorapid
Legenda · progetto Pokémon

Emolga (in giapponese エモンガ Emonga, in tedesco e francese Emolga) è un Pokémon della Quinta generazione di tipo Elettro/Volante. Il suo numero identificativo Pokédex è 587.

È uno dei Pokémon utilizzati dalla capopalestra Camelia e da Iris.[1]

Emolga condivide i suoi due tipi con i Pokémon leggendari Zapdos e Thundurus.

Significato del nome[modifica | modifica sorgente]

Il suo nome potrebbe derivare dal nome giapponese, エモンガ Emonga[2], che probabilmente deriva dall'unione delle parole 衣紋 emon (drappo) e モモンガ momonga (scoiattolo volante).

Origine[modifica | modifica sorgente]

Emolga potrebbe essere basato sui Pteromini o sui Petauridi.

Evoluzioni[modifica | modifica sorgente]

Questo Pokémon non possiede evoluzioni o pre-evoluzioni.

Pokédex[modifica | modifica sorgente]

  • Nero: Accumula nelle membrane l'elettricità che produce all'interno delle guance, poi la rilascia planando.
  • Bianco: Vive nelle foreste sulle cime degli alberi. Plana usando una membrana simile a un mantello, elettrificata all'interno.
  • Nero2/Bianco2: Vola usando la sua membrana e fulmina il nemico con l'energia accumulata nelle fossette elettriche sulle sue guance.

Nel videogioco[modifica | modifica sorgente]

Nei videogiochi Pokémon Versione Nera e Versione Bianca Emolga è ottenibile lungo i Percorsi dal 5 al 7 e dal 9 al 16, oltre che all'interno della Torre Dragospira, della Fossa Gigante, del Tempio Abbondanza e del Bosco Smarrimento. Nel Percorso 7 è inoltre possibile scambiare un Boldore in cambio di un esemplare del Pokémon.[3] In questi titoli la capopalestra Camelia utilizza due esemplari di Emolga di sesso differente.

In Pokémon Versione Nera 2 e Versione Bianca 2 Emolga è presente nei Percorsi dal 5 al 7, dal 9 al 16, 22 e 23, oltre che nei pressi della Torre Dragospira, del Tempio Abbondanza e del Bosco Smarrimento.

Nei videogiochi Pokémon X e Y Emolga è disponibile lungo il Percorso 10 e nel Safari Amici. In questi titoli può partecipare alle Lotte Aeree.[4]

Mosse[modifica | modifica sorgente]

Emolga apprende numerose mosse Elettro come Scintilla, Ondashock, Energisfera e Scarica. È inoltre l'unico Pokémon in grado di imparare naturalmente l'attacco Invertivolt.

Gli unici attacchi di tipo Volante che possono essere utilizzati da Emolga sono Acrobazia, Aeroassalto (MT 40), Eterelama e Trespolo (tramite allevamento). Nel gioco di carte collezionabili apprende l'attacco Rimbalzo.

Emolga è in grado di utilizzare la mossa MN Taglio. Nel Settimo Cielo del Pokémon Dream World sono presenti esemplari di Emolga in grado di utilizzare le mosse Eterelama e Fascino.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

  • Punti Salute: 55 (max 314)
  • Attacco: 75 (max 273)
  • Difesa: 60 (max 240)
  • Attacco Speciale: 75 (max 273)
  • Difesa Speciale: 60 (max 240)
  • Velocità: 103 (max 335)

Nell'anime[modifica | modifica sorgente]

Emolga appare per la prima volta nel corso dell'episodio L'irresistibile Emolga! (Emolga the Irresistible!) in cui Iris ne cattura un esemplare.[1][5]

La capopalestra Camelia utilizza un esemplare di Emolga durante il suo incontro con l'allenatore Ash Ketchum.

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica sorgente]

Emolga appare in 6 carte di tipo Lampo appartenenti a 5 set:[6][7]

  • Nuove Forze
  • Vittorie Regali
  • Destini Futuri
  • Stirpe dei Draghi
  • XY (due carte, come Emolga-EX)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Iris's Emolga da Bulbapedia
  2. ^ Registrazione n. 5373658 del Japan National Center for Industrial Property
  3. ^ (EN) Pokémon Black & White - In-Game Trades da Serebii.net
  4. ^ (EN) Pokémon X & Y - Sky Battles da Serebii.net
  5. ^ (EN) Episode 686 - Emolga the Irresistible! da Serebii.net
  6. ^ (EN) Emolga (TCG) da Bulbapedia
  7. ^ (EN) #587 Emolga - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) The Pokémon Company, Pokémon Black Version & Pokémon White Version Volume 2: The Official Unova Pokédex & Guide, Piggyback Interactive, 2011, pag. 58, ISBN 978-1906064907.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon