Emissario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un emissario è un corso d'acqua (in genere un fiume) che esce da un lago.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il Cervo, emissario del lago della Vecchia

Ci sono casi in cui l'immissario, un fiume che versa l'acqua in un lago, e l'emissario hanno nomi diversi. In Italia il lago più grande (il Lago di Garda) ha l'immissario principale (il Sarca) e l'unico emissario (il Mincio) con un nome diverso. Nel caso del secondo lago italiano, il Lago Maggiore, l'immissario principale (il fiume Ticino) rappresenta anche l'unico emissario.

I laghi che non hanno emissari vengono detti endoreici.

Nella zona del lago circostante all'uscita dell'emissario possono venirsi a creare correnti (correnti di emissario) che modificano localmente la normale stratificazione delle acque lacustri. [1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vittorio Tonolli, Introduzione allo studio della limnologia - Ecologia e biologia delle acque dolci, Verbania, Istituto per lo Studio degli Ecosistemi (ISE) CNR), 1964.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Geografia