Emilian Nicula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Emilian Nicula (Bistrita, 30 marzo 1956[1]17 novembre 2010) è stato un pittore rumeno attivo prevalentemente in Italia.

Ha studiato arte sacra a Cluj specializzandosi in icone e pittura murale per luoghi sacri.

Ha iniziato la propria produzione artistica nel suo Paese natale alla fine degli anni ottanta, quindi inizia a lavorera in Italia nel 1990,eseguendo un dipinto murale a Civitavecchia (chiesa di San Pio X).

Nel 1995 ha lavorato a Busto Garolfo (chiesa di Santa Geltrude in frazione Olcella), nel 1996 a Lainate (chiesa di San Francesco) e dal 2003 ha iniziato ad operare a Legnano, dove ha eseguito pitture murali in diverse chiese cittadine (Santissimo Redentore; Santa Teresa di Gesù Bambino; Santi Magi; cappella dell'Ospizio di Sant'Erasmo).

La sua maggiore opera dal punto di vista delle dimensioni (350 m2) è un dipinto per la chiesa del Corpus Domini a Milano, completata nel 2006.

Oltre alla pittura murale (generalmente realizzata con la tecnica della tempera all'uovo su secco ), si è molto dedicato alle icone, una delle quali è stata donata a papa Benedetto XVI pochi mesi della morte dell'artista, avvenuta nel 2010 all'età di 54 anni[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Un atelier în ceruri pentru EMILIAN NICULA (ro) Napocanews.ro
  2. ^ In Memoriam Emilian Nicula (30 martie 1956 – 17 noiembrie 2010) (ro) Vasilegogea.wordpres.com