Emile Hirsch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Emile Davenport Hirsch (Topanga, 13 marzo 1985) è un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato in California, figlio di David Hirsch e Margaret Davenport, la madre è un'artista di libri pop-up. Dopo il divorzio dei genitori si trasferisce con il padre nel Nuovo Messico e in seguito a Los Angeles, dove studia presso l'Hamilton Academy of Music and The Performing Arts.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Inizia la sua carriera con piccole partecipazioni a serie tv come Due gemelle e una tata, Sabrina, vita da strega, E.R. e Jarod il camaleonte e Ultime dal cielo. Debutta nel cinema nel 2002 in The Dangerous Lives of Altar Boys al fianco di Jodie Foster, nello stesso anno lavora nel film Il club degli imperatori. Nel 2004 ottiene un discreto successo al fianco di Elisha Cuthbert nella commedia La ragazza della porta accanto, in seguito prende parte ai film Lords of Dogtown con Heath Ledger e Alpha Dog in cui interpreta il ruolo di Johnny Truelove, nome di finzione del bandito Jesse James Hollywood alla cui storia è ispirato il film. Il film è stato distribuito nel 2007, ma fu girato nel 2004.

Nel 2007, per la sua interpretazione del girovago Christopher McCandless in Into the Wild - Nelle terre selvagge, diretto da Sean Penn, ha ricevuto molti riconoscimenti tra cui un National Board of Review Awards 2007.

Nel 2008 è uscito nelle sale cinematografiche con il film Speed Racer, adattamento cinematografico, a cura dei fratelli Wachowski, del cartone animato giapponese Superauto Mach 5. Ha lavorato nuovamente al fianco di Sean Penn in Milk di Gus Van Sant, storia di Harvey Milk primo consigliere comunale apertamente gay di San Francisco, assassinato nel 1978 dal suo avversario politico, interpretato da Josh Brolin. Nel film Hirsch interpreta l'attivista Cleve Jones.

Nel 2011 è impegnato in due film; il thriller fantascientifico L'ora nera e il drammatico Killer Joe, quest'ultimo presentato in concorso alla 68ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Nel 2012 recita al fianco di Penelope Cruz in Venuto al mondo di Sergio Castellitto, tratto dall'omonimo romanzo di Margaret Mazzantini.

Nel 2013 partecipa al film Lone Survivor, basato su una storia vera ed è incentrato su quattro Navy SEAL, che in missione rimangono vittime di un agguato da parte dei talebani in Afghanistan, e si trovano costretti a sopravvivere nella zona montana di Hindu Kush.[1]. Nello stesso anno interpreta anche il ruolo di Clyde nella miniserie televisiva Bonnie and Clyde: Dead and Alive, prodotta e mandata in onda in contemporanea dalle tre reti televisive americane Life, History Channel e A&E.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Il 27 ottobre 2013 diventa padre di Valor, nato in Florida, avuto dall'ex fidanzata.[2]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lone Survivor, anteprima cineblog: intervista video al regista Peter Berg, cineblog.it, 16 febbraio 2014. URL consultato il 20 aprile 2014.
  2. ^ Emile Hirsch è diventato padre di un maschietto, gossipblog.it, 4 novembre 2013. URL consultato il 20 aprile 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 37126610 LCCN: no2003072914