Emil Frey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Emil Frey (Baden, 8 aprile 1889Zurigo, 20 maggio 1946) è stato un compositore e pianista svizzero.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha lungamente studiato musica, sotto la guida di Markees a Basilea, di Freund a Zurigo, di Barblan a Ginevra e di Fauré e Widor a Parigi[1].

Nel 1910 ha vinto il premio Rubinstein e pochi anni dopo ha assunto l'incarico di professore di pianoforte dapprima al Conservatorio di Mosca e successivamente in quello di Zurigo.

Ha composto musica da camera, musica per pianoforte, liriche vocali, una Messa, una Sinfonia in si minore, un Concerto per violino e orchestra, due quartetti, un trio per pianoforte e archi.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Emil Frey (Composer, Arranger)
  2. ^ "Dizionario di musica", di A.Della Corte e G.M.Gatti, Paravia, 1956,pag.235