Emanuelle Cristaldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emanuelle Cristaldi
Dati biografici
Nome Sabrina Barsotti
Data di nascita 1973[1][2]
Luogo di nascita Piombino
Italia Italia
Dati fisici
Etnia caucasica[1][3]
Occhi castano[4]
Capelli castani[1], biondi[3]
Seno naturale [4]
Dati professionali
Altri pseudonimi Emanuel Cristaldi, Emanuela Cristaldi, Emanuell, Emanuell Cristaldi, Emanuelle, Emanuelle Christaldi, Emanuelle Cristaldi, Emmanuel, Emmanuelle Cristaldi, Nora[3][4]
Specialità hard Facial, Orale[1]
Orientamento Bisesuale[1]
Film girati 20 ca.[1][3]
Sito ufficiale

Sabrina Barsotti in arte Emanuelle Cristaldi (Piombino, 8 aprile 1973) è un'ex attrice pornografica e attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Lasciato il liceo senza concludere il terzo anno, prende il diploma di dattilografa e si iscrive a 18 anni all'istituto per estetista, aprendo dopo un anno un centro estetico a Piombino.[5] Ha i suoi primi rapporti sessuali a 19 anni e, incinta e ritenendosi non in condizione di tenere il bambino, abortisce.[5] Pochi mesi dopo si sposa.[5] Visitando un night club a Follonica ebbe l'idea di esibirsi anche lei sul palco, dando inizio ad un periodo della sua vita più trasgressivo con le esibizioni in vari locali.[6]

Ha esordito nel cinema erotico-soft, prendendo parte al Paprika di Tinto Brass, e nel 1992 è passata al cinema e agli spettacoli hardcore.[7][8]

È testimonial e responsabile dal 2006 della sezione di Piombino dell'associazione per la salvaguardia degli animali AIDAA.[9][10] È inoltre vegetariana e sportiva, praticando nuoto.[6] In discoteca si esibisce come dj sotto lo pseudonimo di Shangai69.[6]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Animalita (1992)
  • Desiderando Moana (1992)
  • Euroflesh 3 - Whores On Fire (1992)
  • Visioni Orgasmiche (1992)
  • Bella di notte (1994)
  • Euroflesh - Inside The Volcano (1994)
  • Godfather's Daughter (1994)
  • La Clinica delle Ispezioni Anali (1994)
  • Quella figona di... Simona (1995)
  • Simona - Turbamento di un minorenne (1995)
  • Buda (1997)
  • Private Gold 23 - The Fugitive 2 (1997)
  • Assman (1998)
  • Euro Angels 4 (1998)
  • Private Gold 28 - Tatiana 3 (1998)
  • Euroflesh 3 - Whores On Fire (2000)
  • Rocco's Cocktales 3 (2000)
  • Rocco's Cocktales 6 - Sex Animals (2000)
  • Rocco's Cocktales 7 - Working Girls (2000)
  • Donna dei sogni (2003)
  • Euroflesh 9 - Double Hole (?)

Softcore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (EN) Emanuelle Cristaldi su Internet Adult Film Database. URL consultato il 10 luglio 2015.
  2. ^ Cam di Cristaldi su cam4.com, Surecom Corporation NV. URL consultato il 10 luglio 2015.
  3. ^ a b c d (EN) Emanuell Cristaldi su Adult Film Database. URL consultato il 10 luglio 2015.
  4. ^ a b c (EN) Emanuelle Cristaldi su Boobpedia, 31 luglio 2011. URL consultato il 10 luglio 2015.
  5. ^ a b c Rino Bucci, Costa Etrusca (Piombino), Giugno - Luglio - Agosto 2010, p. 17, http://i.imgur.com/JvvyzAK.jpg . URL consultato il 10 luglio 2015 (archiviato il 10 luglio 2015).
  6. ^ a b c Rino Bucci, Costa Etrusca (Piombino), Giugno - Luglio - Agosto 2010, p. 18, http://i.imgur.com/ENoLxcx.jpg . URL consultato il 10 luglio 2015 (archiviato il 10 luglio 2015).
  7. ^ Fabio Giovannini e Antonio Tentori, Porn'Italia. Il cinema erotico italiano, Viterbo, Nuovi Equilibri, 2004, ISBN 9788872267899.
  8. ^ Epoca, Mondadori Editore, 1996.
  9. ^ "Il pelo è mio e lo gestisco io": l'ex pornostar Emanuelle Cristaldi contro la vendita di pellicce in Affaritaliani.it (Milano), Uomini & Affari S.r.l., 7 gennaio 2012. URL consultato il 10 luglio 2015 (archiviato il 13 marzo 2012).
  10. ^ Dardo Rigamonti, Ex pornostar salva due caprette violentate dal pastore in La Nazione (Firenze), Poligrafici Editoriale, 20 dicembre 2011. URL consultato il 10 luglio 2015 (archiviato il 12 dicembre 2013).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]