Elwyn Brooks White

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elwyn Brooks "E. B." White

Elwyn Brooks "E. B." White (Mount Vernon, 11 luglio 1899Brooklin, 1º ottobre 1985) è stato uno scrittore statunitense, a cui si devono celebri romanzi per ragazzi quali Le avventure di Stuart Little (1945) e La tela di Carlotta (1952).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Samuel Tilley White e Jessie Hart, dopo la laurea alla Cornell University, ha lavorato presso "The New Yorker" dal 1926.

È stato sposato dal 1929 con Katharine Sergeant Angell White (1892–1977), editor di "The New Yorker" che aveva due figli, Roger Angell e Nancy Angell Stableford da un precedente matrimonio. La coppia ebbe un terzo figlio, Joel White.

Il suo The Elements of Style (1949 e seguenti), ripreso da un testo di William Strunk Jr. (che era stato suo insegnante alla Cornell University) del 1918 è stato un successo editoriale per diverse generazioni di studenti e giornalisti che volessero consultare un libro di riferimento sul linguaggio, il suo uso, le sue regole grammaticali e stilistiche.

Il suo racconto La famiglia che viveva appartata è stato incluso da Attilio Bertolucci nella raccolta di Garzanti Umoristi del Novecento (1967).

Il compositore Benjamin Lees ha tratto un'opera (1976) per narratore e orchestra da The Trumpet of the Swan.

Il racconto Le avventure di Stuart Little, con il titolo Stuart Little e il sottotitolo Un topolino in gamba è diventato un film d'animazione diretto da Rob Minkoff, su sceneggiatura di M. Night Shyamalan e Greg Brooker e con musica di Alan Silvestri (1999). La voce originale del topo è di Michael J. Fox. Del film se ne fece un sequel con Stuart little 2 (2002) e uno con Stuart Little 3: Un topolino nella foresta (2005).

Il racconto The Trumpet of the Swan è diventato il film d'animazione La voce del cigno, diretto da Richard Rich e Terry L. Noss, su sceneggiatura di Judy Rothman Rofe con musica di Marcus Miller (2001).

Anche da La tela di Carlotta si è tratto un film d'animazione omonimo nel 1973 con un sequel nel 2003 e un film per la regia di Gary Winick, con Julia Roberts.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Presidential Medal of Freedom - nastrino per uniforme ordinaria Presidential Medal of Freedom

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • The Lady is Cold (1929, poesie)
  • Is Sex Necessary? Or, Why You Feel the Way You Do (1929, con James Thurber), trad. it. di S. Stefani, Il sesso e necessario?, Bompiani, Milano 1970
  • A Subtreasury of American Humor (1941, a cura di, con Katharine S. White)
  • One Man's Meat (1942)
  • The Wild Flag (1943, scelta di editoriali da "The New Yorker")
  • Stuart Little (1945), trad. it. di Dino Segre, Le avventure di Stuart Little, Migliaresi, Roma 1946; Bompiani, Milano 1994 (dall'ed. 2000 con postfazione di Antonio Faeti)
  • Here Is New York (1949), trad. it. di Maria Baiocchi, Volete sapere cos'è New York?, introduzione di Roger Angell, Arcana, Roma 2001
  • Charlotte's Web (1952), trad. it. di Isabella Errico e Donatella Ziliotto, La tela di Carlotta, Vallecchi, Firenze 1959; Oscar Mondadori, Milano 1975
  • The Second Tree from the Corner (1954)
  • The Elements of Style (1959, con William Strunk, Jr.) (nuove ed. 1972, 1979, 1999, 2005)
  • The Trumpet of the Swan (1973)
  • Letters (1976, a cura di Dorothy Lobrano Guth)
  • Essays (1977)
  • Poems and Sketches (1981)
  • Writings from "The New Yorker" (1990)
  • In the Words of E. B. White (2011, antologia di citazioni, a cura di Martha White)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 66475004 LCCN: n79054648