Elsa Lila

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elsa Lila
Nazionalità Albania Albania
Italia Italia
Genere Pop
Periodo di attività 1996 – in attività
Etichetta BMG Ricordi
Album pubblicati 1
Studio 1

Elsa Mariana Lila (Tirana, 4 luglio 1981) è una cantante albanese conosciuta in Italia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata in Albania nel 1981 in una famiglia di musicisti classici (il padre Edmond Lila è un tenore), diviene giovanissima una famosa cantante pop-rock; il suo talento viene scoperto dal compositore Valentin Veizi durante il Festival per bambini a Tirana; nel 1996, a soli 15 anni, vince il Festival Nazionale della Canzone Albanese con la canzone "Pyes lotin", composta da Valentin Veizi, lo stesso successo si è ripetuto nella 36ª edizione del festival con la canzone: "Jashtë urrejtjes".[1]

In pochi anni ha svolto centinaia di concerti, trasmissioni televisive e radiofoniche; nel 1997, anno in cui ha perso tragicamente la madre, si è trasferita in Italia, conducendo una vita da normale studentessa, mentre nei Balcani è acclamata come popstar.

Nel 1999 viene eletta da un sondaggio della televisione di stato "La cantante albanese del secolo"[senza fonte].

Nel 2003 ha debuttato al Festival di Sanremo con la canzone Valeria e nel 2007 vi è ritornata con Il senso della vita.

In Italia ha pubblicato alcuni singoli e l'album Elsa (BMG Ricordi, 2003).[2]

Nel dicembre 2008 ha presentato il 47º Festival I Këngës a Tirana e duettato con Enrico Ruggeri nella canzone Fluturimi i fundit, inclusa nella colonna sonora del film East West East - Volata finale del regista albanese Gjergj Xhuvani e pubblicata l'anno successivo nell'album All in - L'ultima follia di Enrico Ruggeri.

L'8 marzo 2011 è diventata madre di Evita, la bambina avuta dal suo fidanzato italiano Alessandro, istruttore subacqueo in Madagascar, da lei conosciuto nel 2009, durante una vacanza in quel Paese.[3]

Nel 2014 è ritornata sulla scena musicale ricoprendo il ruolo di giudice nella quarta edizione di "The Voice of Albania".

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Elsa Lila - Galsh Galleries
  2. ^ Elsa su italiancharts.com. URL consultato il 16 marzo 2012.
  3. ^ Elsa Lila: "Unë dhe Evita".