Elogio dell'ozio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elogio dell'ozio
Titolo originale In Praise of Idleness
Autore Bertrand Russell
1ª ed. originale 1935
Genere Saggio
Sottogenere Raccolta di saggi filosofici-sociologici
Lingua originale inglese

Elogio dell'ozio è una raccolta di saggi a sfondo sociologico, filosofico ed economico pubblicata da Bertrand Russell nel 1935.

Temi[modifica | modifica wikitesto]

La raccolta è intitolata come il primo saggio del 1932 di 5026 parole proposto[1]; in esso Russell propone che si lavori per un massimo di 4 ore al giorno per pensare, socializzare, ecc. Altri saggi trattano di sociologia, filosofia ed economia ed anche problemi tecnico-architettonici sono discussi in un'ottica sociale proponendo soluzioni. Il libro non tratta affatto esclusivamente delle qualità dell'ozio, ma spazia tra argomenti economici, sociali, politici e filosofici, secondo un'analisi che spesso parte da tempi lontani per poi approdare agli anni della pubblicazione, periodo comunque ricco di tematiche rimaste ancora oggi attuali. Tra i temi discussi troviamo le ideologie fasciste[2], comuniste e quelle socialiste[3], queste ultime le uniche che l'autore scrive di approvare in modo complessivo, disprezzando i primi due tipi, confondendo il comunismo con lo stalinismo, considerandoli speculari[4]. Inoltre vengono proposte delle analisi e delle soluzioni a problematiche di tipo tecnico-architettonico nel loro riscontro sociale. Uno degli ultimi saggi[5] tratta la famosa teoria russeliana che afferma che insetti e uomini hanno intelligenze complementari, la prima in grado di intuizione su tutto ciò che interessa l'umanità, ma strutturalmente non interessata in ciò al punto che non può vederne alcunché, la seconda impegnata a compredere tutto, ma che non possiede quel tipo di contatto intuitivo al punto da non poter raggiungere tale comprensione.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "In Praise of Idleness" Harper's Magazine 165 (Oct 1932): 552-9.
  2. ^ In Praise of Idleness and Other Essays, V "The ancenstry of fascism"
  3. ^ op. cit. VII "The case for socialism"
  4. ^ op. cit. VI "Scylla and Charybdis; or, communism and fascism"
  5. ^ "Men versus insects", New York American, Aug., 9th 1933, 13.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]