Eliza Dushku

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eliza Dushku al Tribeca Film Festival 2012

Elizabeth Patricia Dushku (Watertown, 30 dicembre 1980) è un'attrice e doppiatrice statunitense di origini albanesi.

Il suo esordio nel mondo del cinema risale al 1992 nel film Calde notti d'estate (That Night). Nell'anno seguente ha lavorato in altri film Hollywoodiani come Voglia di ricominciare al fianco di Leonardo DiCaprio e Robert De Niro e anche con Arnold Schwarzenegger in True Lies nel 1994.

Nel 2000 partecipa nel film Ragazze nel pallone nel ruolo di Missy, nel 2001 ai provini della serie televisiva Streghe per il ruolo di Paige Matthews, andato poi a Rose McGowan.

Il suo nome è legato al personaggio di Faith Lehane, interpretato nella serie tv Buffy l'ammazzavampiri e nello spin-off Angel. Ha anche interpretato il personaggio di Tru Davies nel telefilm Tru Calling, di cui è la protagonista, interrotto nel 2005 dopo i primi sei episodi della seconda stagione.

Come spesso accade, la carriera televisiva le ha impedito di averne una cinematografica continuativa. La Dushku, infatti, è rimasta lontana dal grande schermo per circa tre anni. Eliza ha anche partecipato, come protagonista, alla nuova serie televisiva Nurses conosciuta ancora come Philidelphia General del network televisivo americano Fox. Sfortunatamente la Fox ha deciso di non mandare in onda la serie a causa dello scarso gradimento ottenuto dall'episodio pilota. Nel 2007 ha girato ben cinque film: On Broadway, Nobel Son, Open Graves, The Alphabet Killer e Sex & Breakfast e anche un episodio pilota per una nuova serie televisiva. Dopo il successo di Nobel Son, il regista Randall Miller ha deciso di scritturare Eliza in un altro suo progetto, Bottle Shock (2008).

Il 31 ottobre 2007 la Dushku ha accettato il ruolo di protagonista nella serie televisiva ideata da Joss Whedon intitolata Dollhouse, le cui riprese sono iniziate il 23 aprile 2008, e ha debuttato negli Stati Uniti d'America il 13 febbraio 2009.[1]

Eliza è apparsa come Guest Star nel nono episodio della seconda stagione di Ugly Betty nei panni di Cameron Ashlock. Il film The Alphabet Killer ha avuto una distribuzione limitata ad alcune sale americane il 7 novembre 2008, mentre in Italia è stato presentato in anteprima al Ravenna Nightmare Film Festival.

Nel 2008 Eliza ha girato anche il thriller drammatico The Coverup, affiancata da Gabriel Mann e John Savage; la pellicola è stata presentata all'Austin Film Festival il 18 ottobre 2008.

L'horror Open Graves è stato proiettato in anteprima all'evento "Semana Internacional de Cine Fantastico Estepona" ed è approdato direttamente in TV sul canale americano Syfy il 19 settembre 2009.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Eliza Dushku nacque a Watertown, nella Contea di Middlesex, nei pressi di Boston, da Philip R. Dushku, un amministratore e insegnante nelle scuole pubbliche di Boston e Judith "Judy" Rasmussen, un'insegnante di scienze politiche. Il padre di Eliza è albanese naturalizzato statunitense, originario di Coriza, mentre la madre è statunitense di origini danesi ed inglesi. Ha tre fratelli più grandi, Aaron, Benjamin (nato il 5 febbraio 1976) e Nate, che è un modello e attore. Frequentò la Beaver Country day school a Chestnut Hill e si diplomò alla Watertown High School. Nel 2005 visitò la famiglia del padre in Albania dopo essere stata personalmente invitata dal presidente albanese; mentre si trovava lì visitò anche la comunità albanese del Kosovo. Ha un'aquila albanese tatuata dietro il collo.

Inizio di carriera[modifica | modifica sorgente]

Eliza attirò l'attenzione degli agenti del casting quando aveva 10 anni. Fu scelta alla fine di una ricerca di cinque mesi per tutta l'America di una ragazzina che potesse addirsi al ruolo della protagonista Alice, nel film Calde notti d'estate con Juliette Lewis. Nel 1993, la Dushku ebbe il ruolo di Pearl con Robert De Niro e Leonardo DiCaprio in Voglia di ricominciare, un ruolo che le aprì molte porte. L'anno successivo, recitò la parte della giovane figlia di Arnold Schwarzenegger e Jamie Lee Curtis in True Lies. Ebbe anche parti come la figlia di Paul Reiser in Mariti imperfetti, Cindy Johnson con Halle Berry e Jim Belushi in In corsa con il sole, così come in altri film.

Eliza prese una pausa dalla recitazione per finire i suoi studi al liceo. È stata ammessa alla "George Washington University" a Washington e alla "Suffolk University" a Boston, dove la madre insegna scienze politiche, dopo aver lavorato a Dakar, in Senegal.

Ruoli successivi[modifica | modifica sorgente]

Eliza Dushku assieme a Joss Whedon e altri al Comic-Con 2008

Dopo aver completato il liceo, Eliza ritornò a recitare col ruolo di Faith Lehane in Buffy l'ammazzavampiri. Anche se inizialmente pianificato essere un ruolo per il quinto episodio, il personaggio divenne così popolare che rimase per tutta la durata della terza stagione e ritornò nella quarta in due episodi, dopo di che il resto della storia fu presentata come parte della prima stagione delle serie Spin-off di Buffy l'ammazzavampiri, Angel. Pentita, Faith ritornò come un'eroina in alcuni episodi successivi di Angel e negli ultimi cinque episodi di Buffy l'ammazzavampiri. I produttori le hanno offerto un ruolo in una serie Tv, "Faith", dove Eliza avrebbe dovuto esserne la protagonista. È stata realizzata una puntata del telefilm chiamata "Pilot", ma Eliza poi lasciò la serie per fare "Tru Calling", poi Eliza fu inondata da lettere di ammiratori provenienti da legioni di prigionieri. Lei disse:

« Ricevo lettere di ammiratori da penitenziari di sicurezza e corridoi di morte. A cosa pensano le autorità mettendo in scena uno spettacolo con ragazzine davanti ai carcerati dei corridoi di morte? Scrivono di tutto — cose orribili di cui non vorresti venire a conoscenza. E mi mandano immagini — 'Oh, ecco una foto che mi ritrae prima di essere incarcerato!' — e c'è qualche ragazzo seduto nel sofà con una bottiglia di birra e dei baffi, e una grossa pancia. È così raccapricciante. Molto più che in Buffy»

Nel 2000, Eliza recitò in Soul Survivors, successivamente recitò nella commedia di cheerleader Ragazze nel pallone con Kirsten Dunst, che fu un gran successo. Nel 2001, apparve in Un ragazzo tutto nuovo con DJ Qualls e Colpevole d'omicidio con Robert De Niro e James Franco. Questo film fu seguito maggiormente da un'audience costituita da adulti. Lo stesso anno Kevin Smith invitò l'attrice a far parte del cast di Jay & Silent Bob... Fermate Hollywood!, dove recitò assieme a Shannon Elizabeth, Ali Larter, Ben Affleck e Shannen Doherty.

Nel 2003, Eliza apparve in Wrong Turn - Il bosco ha fame, un film horror in cui ebbe il ruolo principale, e The Kiss una commedia. Iniziando quello stesso anno, recitò anche nelle serie TV, Tru Calling, dove aveva il ruolo del personaggio principale, la studente di medicina Tru Davies. Non potendo diventare subito dottoressa, Tru è costretta a trovare lavoro in obitorio cittadino dove scopre di avere il potere di "rivivere" il giorno precedente da capo per poter salvaguardare la vita di quei defunti che non erano ancora destinati a morire e condurre i criminali sotto l'azione della giustizia.

Le sono stati proposti molti ruoli come "ragazza cattiva" in diversi film e ha colto tutte le opportunità. In un'intervista con Maxim nel maggio del 2001, Eliza parla così dei suoi ruoli, "È facile recitare la parte di una ragazza cattiva: fai semplicemente tutto quello che ti è stato detto di non fare, e non ci si deve preoccupare delle conseguenze, perché è solo finzione.[1]

La Dushku recitò in una produzione off-Broadway intitolata Dog Sees God dal dicembre 2005, la parte della "sorella di Van", un personaggio correlato a Lucy dall'originale Peanuts una commedia su cui si basa la produzione. Lasciò nel febbraio 2006 assieme ad altri membri del cast.

Ebbe il ruolo della protagonista in Nurses, una commedia della Fox ambientata in un ospedale. Apparve nel video musicale dei Simple Plan, "I'm just a kid", e nel video dei Nickelback "Rockstar".

Ha dato anche la voce in qualità di doppiatrice in varie produzioni di videogiochi, come Yakuza, Saints Row 2 e Wet.

Dal 2005[modifica | modifica sorgente]

Eliza Dushku al Tribeca Film Festival 2007

Il 1º ottobre 2005, annunciò al Wizard World Boston riguardo al film Nobel Son in cui recitava con Alan Rickman, Danny DeVito, Bill Pullman, e Peter Boyle. Il film fu lanciato al Tribeca Film Festival del 2007. Un altro progetto è On Broadway, un film creato nella sua città natale, Boston. Il film sta registrando una grande audience. È stato proiettato in molti film festival e ha già vinto sei award.

La rivista Variety ha annunciato il 2 agosto 2006 che Eliza avrebbe recitato con Macaulay Culkin in Sex & Breakfast, una commedia scritta e diretta da Miles Brandman. Il film è uscito a Los Angeles il 30 novembre 2007 e in DVD il 22 gennaio 2008. Ha recitato in Open Graves, un horror-thriller del 2008 riguardo ad un gioco satanico assieme a Mike Vogel. Ha avuto il ruolo del personaggio principale in The Coverup e The Alphabet Killer, basato sia su eventi reali sia su thriller, uno dei quali diretto da Rob Schmidt con cui lei aveva precedentemente recitato in Wrong Turn. The Alphabet Killer contiene la prima scena in topless di Eliza.

Ha recitato insieme a Alan Rickman, Bill Pullman, Chris Pine e Rachel Taylor nel drammatico Bottle Shock. Il film è diretto da Randall Miller, così come fece con Nobel Son. Il 26 agosto 2007, la Dushku firmò un contratto con la Fox Broadcasting e 20th Century Fox. Come è inidicato nel contratto, lo studio ha organizzato i costumi per l'attrice.

È stato annunciato il 31 ottobre che Eliza aveva convinto Joss Whedon, famoso per aver creato Buffy e le serie di Firefly, a creare un nuovo show chiamato Dollhouse. Eliza ha il ruolo della protagonista, Echo.

Premi[modifica | modifica sorgente]

È stata nominata due volte nel 2004: per una Teen Choice Award al Teen Choice Awards per Tru Calling e per un Saturn Award ricevuto dalla Academy of Science Fiction, Fantasy & Horror Films al 30th Saturn Awards come Migliore Attrice di serie TV per Tru Calling. Nel 2008 ha vinto anche un premio come miglior attrice protagonista in un film Horror per la sua performance in The alphabet killer.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatrice[modifica | modifica sorgente]

Videoclip[modifica | modifica sorgente]

Anno Autore Titolo
2001 Simple Plan I'm just a kid
2004 Full Blown Rose Somebody help me
2007 Nickelback Rockstar

Apparizioni in teatro[modifica | modifica sorgente]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Eliza Dushku è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Variety.com - Fox announces primetime slate, 15 maggio 1005. URL consultato il 21 maggio 2008.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 46388514 LCCN: no98126835