Elisir di lunga vita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

L'Elisir di lunga vita (in in arabo: الإكسير, al-Iksīr) è una leggendaria pozione o elisir capace di donare vita eterna e immortalità a chiunque lo beva, talvolta è stato associato il potere di dare la vita.

L'elisir è collegato ai miti di Enoch, Thot ed Ermete Trismegisto, dei quali si racconta che abbiano bevuto una sola goccia di questa pozione per diventare immortali. Un'ulteriore fonte sono alcuni testi di Nag Hammâdi[1] che parlano della pozione e delle avventure di Al Khidr.

Alchimia[modifica | modifica wikitesto]

Nella storia dell'alchimia medievale europea, dell'antica Cina e dell'India, la ricerca di questa leggendaria sostanza è stata il principale obiettivo di molti alchimisti.

In Europa e Cina, l'elisir era anche noto come "Quintessenza della vita", poiché in esso venivano a trovarsi i cinque elementi, anche se in Europa ne erano comunemente accettati quattro (aria, acqua, fuoco, terra).

L'alchimista conte di San Germano, vissuto in Europa nel XVIII secolo e protagonista di esperimenti segreti ed esoterici, è stato sospettato di aver l'elisir di lunga vita e la sua vita privata molto misteriosa non ha fatto altro che incrementare questo mito a lui legato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ John D. Turner, The Interpretation of Knowledge. (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2000).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • J. Needham, Ping-Yu Ho, Lu Gwei-Djen, Science and Civilisation in China, Volume V, Parte III., Cambridge University Press, 1976.</ref>

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia