Elisabetta d'Inghilterra (1282-1316)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Re d'Inghilterra
Duchi di Normandia
Plantageneti

Arms of Geoffrey of Anjou.svg

Enrico II (1154–1189)
Figli
Riccardo I (1189–1199)
Giovanni (1199–1216)
Figli
Enrico III (1216–1272)
Figli
Edoardo I (1272–1307)
Figli
Edoardo II (1307-1327)
Figli
Edoardo III (1327-1377)
Figli
Riccardo II (1377-1400)
Elisabetta di Rhuddlan

Elisabetta Plantageneta o Elisabetta di Rhuddlan (Rhuddlan, agosto 1282Saffron Walden, 5 maggio 1316) è stata principessa d'Inghilterra e contessa consorte d'Olanda e Zelanda, dal 1297 al 1299, poi contessa consorte di Hereford ed Essex, dal 1302 alla sua morte.

Origine[1][2][3][modifica | modifica wikitesto]

Tredicesima figlia del re d'Inghilterra e duca d'Aquitania, Edoardo I e di Eleonora di Castiglia, figlia del re di Castiglia e León, Ferdinando III il Santo e di Giovanna di Dammartin.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I continuatori della cronaca del monaco, Florence di Worcester[4], menzionano la nascita di Elisabetta (filiam…Elizabetham), figlia della regina Eleonora (Alienora regina Angliæ), al castello di Rhuddlan (apud Rothelan), nel 1282[1].

Secondo la Chronologia Johannes de Beke, Elisabetta, il 18 gennaio 1297, sposò, nella chiesa del monastero di Ipswich, il conte d'Olanda e Zelanda, Giovanni I (1284-1299), figlio del conte d'Olanda, Fiorenzo V e di Beatrice di Dampierre[1], figlia di Guido di Dampierre e di Mathilde de Béthune.
Elisabetta era riluttante a lasciare il paese natale, tuttavia il padre decise che doveva andare e lui stesso l'accompagnò fino a Gent. Nel 1299, Elisabetta rimase vedova, per la morte del marito, avvelenato, molto probabilmente dal conte di Hainaut, Giovanni II, che gli succedette in Olanda e Zelanda, come Giovanni II.

Ritornata in Inghilterra, Elisabetta, il 14 novembre 1302, secondo gli Annales Londonienses, sposò, in seconde nozze, il conestabile d'Inghilterra e 4º conte di Hereford ed Essex, Humphrey de Bohun, IV conte di Hereford (1276-1322), figlio dil 3º conte di Hereford ed Essex, Humphrey de Bohun, III conte di Hereford, e di Maud de Fiennes[1].

Nel 1315 Elisabetta era incinta del decimo figlio, quest'ultima gravidanza le fu fatale infatti morì il 5 maggio 1316, nella contea di Essex, a Quendon, vicino a Saffron Walden dove il suo corpo fu inumato, nell'abbazia della città assieme alla figlia che non era sopravvissuta.[1].

Figli[modifica | modifica wikitesto]

Elisabetta a Giovanni non diede figli.

Elisabetta a Umfredo diede dieci figli[5][6]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Dinastia reale inglese
  2. ^ (EN) Plantageneti-genealogy
  3. ^ (DE) Edoardo I d'Inghilterra genealogie mittelalter
  4. ^ (EN) Annales de l'Histoire anglaise, depuis le départ des Romains jusqu'au règne d'Édouard I, di Giovanni di Worcester, tradotto dal latino da Thomas Forester
  5. ^ (EN) Nobiltà inglese
  6. ^ (EN) Casa di Bohun-genealogy
  7. ^ (EN) Nobiltà inglese

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]