Elisabetta Ludovica di Baviera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri personaggi con questo nome vedi, vedi Elisabetta di Wittelsbach.
Elisabetta Ludovica Wittelsbach
Elisabetta Ludovica di Baviera.
Elisabetta Ludovica di Baviera.
Regina consorte di Prussia
Stemma
Nome completo Elisabeth Ludovika von Bayern
Altri titoli Principessa Reale di Baviera
Nascita Monaco di Baviera, 13 novembre, 1801
Morte Dresda, 14 dicembre, 1873
Casa reale Wittelsbach
Padre Massimiliano I Giuseppe di Baviera
Madre Carolina di Baden
Consorte Federico Guglielmo IV di Prussia
Regno di Baviera
Wittelsbach
  • Aldegonda (1870-1958)
  • Maria Ludovica (1872-1954)
  • Carlo (1874-1927);
  • Francesco
  • Matilde
  • Wolfgang (1879-1895)
  • Ildegarda (1881-1948);
  • Notburga (1883)
  • Wiltrud (1884-1975)
  • Helmtrud (1886-1977)
  • Dietlinde (1888-1889)
  • Gundelinde (1891-1983)
Wappen Deutsches Reich - Königreich Bayern (Grosses).png

Massimiliano I (1805 - 1825)
Luigi I (1825 - 1848)
Massimiliano II (1848 - 1864)
Luigi II (1864 - 1886)
Otto I (1886 - 1913)
Luigi III (1913 - 1918)
Figli
Rupprecht (1921 - 1955)
Figli
  • Luitpold (1901-1914)
  • Irmingard (1902-1903)
  • Alberto (1905-1996)
  • figlia (1906)
  • Rudolf (1909-1912)
  • Heinrich (1922-1958)
  • Irmingard (n. 1923)
  • Editha (n. 1924)
  • Hilda (n. 1926)
  • Gabriele (n. 1927)
  • Sophie (n. 1935)

Elisabetta Ludovica di Baviera (Monaco di Baviera, 13 novembre 1801Dresda, 14 dicembre 1873) nata principessa di Baviera[1], divenne regina di Prussia come consorte di Federico Guglielmo IV di Prussia (1795-1861).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Elisabetta era figlia del re Massimiliano I di Baviera (1756-1825) e della sua seconda moglie Carolina di Baden (1776-1841)[1]. Aveva una sorella gemella Amalia Augusta, divenuta regina di Sassonia come consorte di Giovanni di Sassonia.

Il 29 novembre del 1823[1] sposò Federico Guglielmo, futuro re di Prussia dal 1840 al 1861, figlio maggiore di Federico Guglielmo III di Prussia e di Luisa di Meclemburgo-Strelitz.
Giunto in Baviera per cercare moglie, Federico Guglielmo mostrò interesse per Ludovica, la quale però mostrava di tenere particolarmente alla religione del suo paese d'origine, quella cattolica. Federico Guglielmo però desiderava avere una moglie protestante. L'ostinazione della futura sposa finì per convincere il futuro sovrano. Le famiglie raggiunsero un compromesso che prevedeva che Ludovica praticasse il cattolicesimo con discrezione. La sposa doveva inoltre apprendere le basi della religione protestante. Nel 1830, ella finì per convertirsi alla religione protestante di sua spontanea volontà.

La coppia non ebbe figli.

Elisabetta condivise con il marito gli interessi intellettuali e anche la passione per le arti grafiche. Divenuta regina consorte di Prussia nel 1840 non provava invece nessun interesse per la vita politica del Paese: infatti, si interessò attivamente solo a preservare l'amicizia che univa la Prussia all'Impero austriaco.

Si dedicò completamente a Federico Guglielmo nel periodo della sua lunga infermità e, dopo la sua morte, avvenuta il 2 gennaio 1861, visse nelle residenze di Sanssouci, Charlottenburg e Stolzenfels, occupandosi di opere di carità in memoria del marito.

Elisabetta morì a Dresda il 14 dicembre del 1873 mentre era in visita alla sorella gemella Amalia. È sepolta a Potsdam accanto al marito.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Darryl Lundy, Genealogia della principessa Elisabetta Ludovica di Baviera, thePeerage.com, 10 maggio 2003. URL consultato il 23 settembre 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Moritz Freiherr von Bissing: Elisabeth Königin von Preußen, Berlin 1974.
  • Ludovika Hesekiel: Elisabeth Luise, Königin von Preußen (Berlin 1881).
  • Dorothea Minkels: "Porträts der preußischen Königin Elisabeth in der Sammlung des Stadtmuseums Berlin." in: Jahrbuch 2004/5 Stadtmuseum Berlin, pg. 278-304.
  • Alfred v. Reumont: Elisabeth, Königin von Preußen (Berlin 1874)
  • Dorothea Minkels: Elisabeth von Preußen. Königin in der Zeit des AusMÄRZens. Norderstedt 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Regina di Prussia Successore
Luisa di Meclemburgo-Strelitz 7 giugno 1840 - 2 gennaio 1861 Augusta di Sassonia-Weimar-Eisenach

Controllo di autorità VIAF: 15563745 LCCN: nr93051622