Elisabetta Gonzaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri personaggi con questo nome, vedi Elisabetta Gonzaga (disambigua).
Elisabetta Gonzaga
Ritratto di Elisabetta Gonzaga, attribuito a Raffaello
Ritratto di Elisabetta Gonzaga, attribuito a Raffaello
Duchessa consorte di Urbino
Stemma
In carica 1488-1508
Successore Eleonora Gonzaga della Rovere
Nascita Mantova, 9 febbraio 1471
Morte Ferrara, 28 gennaio 1526
Dinastia Gonzaga
Padre Federico I Gonzaga
Madre Margherita di Baviera
Consorte Guidobaldo da Montefeltro
Figli nessuno
Religione cattolica
Marchesato di Mantova
Gonzaga
Coat of arms of the House of Gonzaga (1433).svg

Gianfrancesco
Ludovico III
Federico I
Francesco II
Federico II
Figli
Modifica

Elisabetta Gonzaga, duchessa di Urbino (Mantova, 9 febbraio 1471Ferrara, 28 gennaio 1526), era figlia di Federico I Gonzaga, marchese di Mantova, e di Margherita di Baviera. Era quindi sorella di Francesco II Gonzaga.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

L'11 febbraio 1488 sposò Guidobaldo da Montefeltro, duca di Urbino. La coppia non ebbe figli.

Elisabetta accompagnò Lucrezia Borgia nel viaggio verso Ferrara dove la figlia del papa avrebbe sposato Alfonso I d'Este. Elisabetta era confidente e amica della cognata Isabella d'Este, moglie di suo fratello Francesco II Gonzaga.

Fuga da Urbino[modifica | modifica wikitesto]

Quando il 21 giugno 1502 Cesare Borgia occupò Urbino, mettendo in fuga Guidobaldo, Elisabetta si trovava a Mantova e qui rimase ospite finché la situazione non si ristabilì. Riuscì a tornare a Urbino nel 1503.

Nel 1508 rimase vedova ma poté continuare a vivere alla corte di Urbino, come Duchessa madre: sua nipote Eleonora Gonzaga aveva sposato il nuovo Duca di Urbino Francesco Maria I della Rovere che, peraltro, nutriva per la zia grande affetto, essendo stato precedentemente adottato dallo zio e marito di lei, Guidobaldo da Montefeltro.

Medaglia di Elisabetta Gonzaga

Nel giugno del 1516 dovette abbandonare di nuovo Urbino, cacciata via insieme alla corte da papa Leone X che voleva dare il Ducato a suo nipote Lorenzo de Medici. Insieme con la nipote, la Duchessa Eleonora Gonzaga e a sua cognata, la contessa Emilia Pia Montefeltro, senza un soldo, trovò rifugio a Ferrara.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Elisabetta Gonzaga Padre:
Federico I Gonzaga
Nonno paterno:
Ludovico III Gonzaga
Bisnonno paterno:
Gianfrancesco Gonzaga
Trisnonno paterno:
Francesco I Gonzaga
Trisnonna paterna:
Margherita Malatesta
Bisnonna paterna:
Paola Malatesta
Trisnonno paterno:
Malatesta IV Malatesta
Trisnonna paterna:
Elisabetta da Varano
Nonna paterna:
Barbara di Brandeburgo
Bisnonno paterno:
Giovanni l'Alchimista
Trisnonno paterno:
Federico I di Brandeburgo
Trisnonna paterna:
Elisabetta di Baviera-Landshut
Bisnonna paterna:
Barbara di Sassonia-Wittenberg
Trisnonno paterno:
Rodolfo III di Sassonia-Wittenberg
Trisnonna paterna:
Anna di Meissen
Madre:
Margherita di Baviera
Nonno materno:
Alberto III di Baviera
Bisnonno materno:
Ernesto di Baviera-Monaco
Trisnonno materno:
Giovanni II di Baviera
Trisnonna materna:
Caterina di Gorizia
Bisnonna materna:
Elisabetta Visconti
Trisnonno materno:
Bernabò Visconti
Trisnonna materna:
Regina della Scala
Nonna materna:
Anna di Braunschweig-Grubenhagen
Bisnonno materno:
Erich I di Braunschweig-Grubenhagen
Trisnonno materno:
Alberto I di Brunswick-Grubenhagen
Trisnonna materna:
Agnese I di Brunswick-Lüneburg
Bisnonna materna:
Elisabetta di Brunswick-Göttingen
Trisnonno materno:
Ottone I di Brunswick-Göttingen
Trisnonna materna:
Margherita di Berg

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duchessa consorte di Urbino Successore Coat of arms of Federico and Guidobaldo da Montefeltro.svg
Battista Sforza 1488 - 1508 Eleonora Gonzaga Della Rovere
Controllo di autorità VIAF: (EN8784727 · LCCN: (ENn84080318 · ISNI: (EN0000 0000 7859 3185 · GND: (DE119439352