Elisabetta Alessandrina di Württemberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principessa Elisabetta Alessandrina di Württemberg
La Principessa Elisabetta Alessandrina nel 1840
La Principessa Elisabetta Alessandrina nel 1840
Principessa Guglielmo di Baden
Nascita Würzau, Governatorato di Curlandia, 27 febbraio 1802
Morte Karlsruhe, 5 dicembre 1864
Padre Duca Luigi di Württemberg
Madre Principessa Enrichetta di Nassau-Weilburg
Consorte Principe Guglielmo di Baden
Figli Principessa Enrichetta
Sofia, Principessa di Lippe
Principessa Elisabetta
Leopoldina, Principessa di Hohenlohe-Langenburg

Duchessa Elisabetta Alessandrina Costanza di Württemberg (Würzau, 27 febbraio 1802Karlsruhe, 5 dicembre 1864) era una figlia del Duca Luigi di Württemberg e della Principessa Enrichetta di Nassau-Weilburg.[1] Per il suo matrimonio con il Principe Guglielmo di Baden, elle diventò una Principessa di Baden.

Family[modifica | modifica wikitesto]

Elisabetta Alessandrina all'età di 18 anni

Elisabetta era una dei cinque figli nati dal Duca Luigi di Württemberg e dalla sua seconda moglie la Principessa Enrichetta di Nassau-Weilburg. Era sorellastra del Principe Adam di Württemberg, e sorella di Maria Dorotea, Arciduchessa d'Austria; Amalia, Duchessa di Sassonia-Altenberg; Paolina, Regina consorte di Württemberg; e del Duca Alessandro di Württemberg (il fondatore del ramo Teck della famiglia).

Nonni paterni di Elisabetta erano Federico II Eugenio, Duca di Württemberg e Federica Dorotea di Brandeburgo-Schwedt.

I suoi nonni materni erano Carlo Cristiano, Principe di Nassau-Weilburg e la Principessa Carolina di Orange-Nassau, una figlia di Guglielmo IV, Principe d'Orange.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 ottobre 1830, Elisabetta sposò, a Stoccarda, il Principe Guglielmo di Baden.[1]. Egli, dieci anni più vecchio di Elisabetta, era il secondogenito di Carlo Federico, Granduca di Baden e della sua seconda moglie, Luise Karoline Geyer von Geyersberg. A causa delle umili origini della madre, Guglielmo era stato a lungo escluso dalla linea di successione del Granducato di Baden, sinché suo fratello Leopoldo I, Granduca di Baden non era asceso al soglio granducale nel marzo di quello stesso anno. Dal matrimonio nacquero quattro figlie:

Guglielmo morì l'11 ottobre 1859, ed Elisabetta lo seguì cinque anni dopo, spegnendosi il 5 dicembre 1864.[1]

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Duchessa Elisabetta Alessandrina di Württemberg Padre:
Luigi di Württemberg
Nonno paterno:
Federico II Eugenio, Duca di Württemberg
Bisnonno paterno:
Carlo Alessandro, Duca di Württemberg
Trisnonno paterno:
Federico Carlo, Duca di Württemberg-Winnental
Trisnonna paterna:
Eleonora Giuliana di Brandeburgo-Ansbach
Bisnonna paterna:
Maria Augusta di Thurn und Taxis
Trisnonno paterno:
Anselmo Francesco, II Principe di Thurn und Taxis
Trisnonna paterna:
Maria Ludovica Anna di Lobkowicz
Nonna paterna:
Federica Dorotea di Brandeburgo-Schwedt
Bisnonno paterno:
Federico Guglielmo, Margravio di Brandeburgo-Schwedt
Trisnonno paterno:
Filippo Guglielmo, Margravio di Brandeburgo-Schwedt
Trisnonna paterna:
Principessa Giovanna Carlotta di Anhalt-Dessau
Bisnonna paterna:
Sofia Dorotea di Prussia
Trisnonno paterno:
Federico Guglielmo I di Prussia
Trisnonna paterna:
Sofia Dorotea di Hannover
Madre:
Principessa Enrichetta di Nassau-Weilburg
Nonno materno:
Carlo Cristiano, Principe di Nassau-Weilburg
Bisnonno materno:
Carlo Augusto, Principe di Nassau-Weilburg
Trisnonno materno:
Giovanni Ernesto, Conte di Nassau-Weilburg
Trisnonna materna:
Maria Polissena di Leiningen-Hartsburg
Bisnonna materna:
Augusta Federica Guglielmina di Nassau-Idstein
Trisnonno materno:
Giorgio Augusto, Conte di Nassau-Idstein
Trisnonna materna:
Enrichetta Dorotea di Oettingen-Oettingen
Nonna materna:
Principessa Carolina d'Orange-Nassau
Bisnonno materno:
Guglielmo IV, Principe d'Orange
Trisnonno materno:
Giovanni Guglielmo Friso, Principe d'Orange
Trisnonna materna:
Langravia Maria Luisa d'Assia-Kassel
Bisnonna materna:
Anna, Principessa Reale
Trisnonno materno:
Giorgio II di Gran Bretagna
Trisnonna materna:
Carolina di Ansbach

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Darryl Lundy, The Peerage: Elisabeth Alexandrine Herzogin von Württemberg. URL consultato il 16 dicembre 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Arnold McNaughton: The Book of Kings. A Royal Genealogy. Garnstone Press, London 1973 (3 Bde.).
  • Hugh Montgomery-Massingberd (Hrsg.): Burke's Royal Families of the World, Bd. 1 Europe & Latin America . Burke's Peerage, London 1977.