Elicaone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca, Elicaone (o Licaone) era uno dei figli del vegliardo troiano Antenore e di Teano, sua moglie legittima e sacerdotessa di Atena. Insieme a tutti i suoi fratelli, egli partecipò alla guerra di Troia, ma molto probabilmente non compì azioni molto rilevanti, dato che non è quasi mai ricordato come in battaglia.

Il mito[modifica | modifica sorgente]

Matrimonio con Laodice[modifica | modifica sorgente]

Elicaone, uno dei tanti figli del valoroso Antenore, poco prima della guerra di Troia, aveva preso in moglie una delle figlie del re Priamo, chiamata Laodice. Riuscì a mettersi in salvo col padre durante la caduta della città.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]

  • Omero, Iliade, libro III, verso 123.
  • Pausania, Periegesi della Grecia, libro X, 26, 8.
  • Commento di Servio a Virgilio, Eneide, libro I, verso 241.