Elezioni regionali in Sicilia del 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elezioni regionali siciliane 2012
Stato Italia Italia
Regione Sicilia Sicilia
Data 28 ottobre 2012
Rosario Crocetta2012.jpg Nello Musumeci.jpg
Candidati Rosario Crocetta Nello Musumeci
Partito Partito
Democratico
La Destra
Voti 617.073
30,47 %
521.022
25,73 %
Seggi
39 / 90
21 / 90
Sicilia 2012 Partiti.png
Sicilia 2012 Coalizioni.png
Presidente uscente
Raffaele Lombardo (MPA)
Left arrow.svg 2008 2017 Right arrow.svg

Le elezioni regionali in Sicilia del 2012 si sono tenute nei giorni del 28 e 29 ottobre. Le consultazioni per l'elezione diretta del presidente della Regione Siciliana e dei 90 deputati all'Assemblea regionale siciliana si sono tenute anticipatamente rispetto alla scadenza naturale della precedente legislatura, prevista ad aprile 2013, in seguito alle dimissioni, il 31 luglio, del presidente uscente Raffaele Lombardo[1], non ricandidatosi. Le consultazioni hanno visto la vittoria di Rosario Crocetta, sostenuto dal PD e dall'UDC.

Candidature[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 agosto è stato pubblicato il decreto presidenziale d'indizione dei comizi elettorali[2].

Candidature alla presidenza e liste sono state depositate il 28 settembre[3]. Sono 10 i candidati alla presidenza e 20 le liste per l'ARS[4].

Il sistema elettorale regionale in Sicilia prevede un metodo misto in cui 80 deputati su 90 sono scelti tramite sistema proporzionale su base provinciale con il metodo dei più alti resti e voto di preferenza, con uno sbarramento elettorale al 5% per ogni lista; 9 deputati (tra cui il Presidente) sono eletti con un listino regionale, oltre al miglior candidato presidente non eletto. Lo stesso sistema è stato utilizzato per le elezioni regionali in Sicilia del 2006 e del 2008.

Elettori e votanti[modifica | modifica wikitesto]

Gli elettori in queste consultazioni sono 4.426.754 di cui 2.142.374 maschi e 2.284.380 femmine.

Alla chiusura delle urne l'affluenza è stata del 47,42% degli aventi diritto, pari a 2.203.885 elettori. Per la prima volta, per le elezioni regionali è stata inferiore al 50%[5].

Liste[modifica | modifica wikitesto]

Candidati e Liste Voti  % Seggi
Rosario Crocetta 617.073 30,47 9
Partito Democratico 257.274 13,42 14
Unione di Centro 207.827 10,84 11
Il Megafono - Lista Crocetta 118.346 6,17 5
Unione Democratica per i Consumatori[6] 100 0,00 -
Nello Musumeci 521.022 25,73 1
Il Popolo della Libertà 247.351 12,91 12
Cantiere Popolare 112.169 5,85 4
Alleanza Siciliana 107.397 5,60 4
Alleanza di Centro[7] 5.017 0,26 -
Giancarlo Cancelleri 368.006 18,17 -
Movimento 5 Stelle 285.202 14,88 15
Gianfranco Miccichè 312.112 15,41 -
Partito dei Siciliani - MPA 182.737 9,53 10
Grande Sud 115.444 6,02 5
Nuovo Polo per la Sicilia-FLI-MPS 89.891 4,37 -
Partito Pensiero Azione[8] 959 0,05 -
Giovanna Marano 122.633 6,10 -
Italia dei Valori 67.738 3,53 -
Claudio Fava Presidente 58.753 3,06 -
Mariano Ferro 31.390 1,55 -
Il Popolo de I Forconi 23.965 1,20 -
Cateno De Luca 25.058 1,23 -
Rivoluzione Siciliana 23.966 1,20 -
Gaspare Sturzo 19.248 0,95 -
Sturzo Presidente[9] 14.929 0,77 -
Giacomo Di Leo 4.495 0,22 -
Partito Comunista dei Lavoratori[10] 2.031 0,10 -
Lucia Pinsone 3.659 0,18 -
Volontari per l'Italia[11] 2.278 0,11 -
Totale alle liste 80
TOTALE 90

[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lombardo si dimette
  2. ^ Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, n. 35/2012
  3. ^ CALENDARIO DELLE OPERAZIONI PER LE ELEZIONI REGIONALI DEL 28 OTTOBRE 2012 IN SICILIA
  4. ^ Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, n. 44/2012
  5. ^ Dati dipartimento Autonomie locali della Regione siciliana
  6. ^ Presente solo nella circoscrizione di Siracusa
  7. ^ Non presente nelle circoscrizioni di Catania e Ragusa
  8. ^ Non presente nella circoscrizione di Catania
  9. ^ Non presente nella circoscrizione di Catania
  10. ^ Non presente nelle circoscrizioni di Agrigento, Enna, Palermo e Siracusa
  11. ^ Non presente nelle circoscrizioni di Agrigento, Caltanissetta, Ragusa e Trapani
  12. ^ Dati ufficiali Regione siciliana
  13. ^ Il movimento di Rita Borsellino è presente con cinque candidati in cinque circoscrizioni. Cfr. Tutti i candidati di Un’Altra storia di Rita Borsellino
  14. ^ Dopo il deposito del logo con la scritta «Liberali», il PLI il 21 settembre ha ritirato il suo appoggio al cartello per poi decidere di sostenere Nello Musumeci. Cfr. SICILIA: FLI e PLI insieme pro Micciché, Rottura tra PLI e FLI Sicilia, Sicilia. Giovanna Candura e Michele Termini lasciano l’Udc per sostenere Nello Musumeci che incassa anche l’appoggio del PLI
  15. ^ SICILIA. SCILIPOTI (MRN): SACRIFICO INTERESSI DI PARTITO PER LA SICILIA E MUSUMECI
  16. ^ Sicilia VERA (De Luca) – Partito della Rivoluzione (Sgarbi) – Movimento dei Forconi (Morsello) – Forza Nuova (Fiore), hanno costituito il Comitato promotore del progetto politico “Rivoluzione Siciliana”.