Elezioni regionali in Sicilia del 1981

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le elezioni per il rinnovo dell'Assemblea Regionale Siciliana si sono volte il 21 giugno 1981. L'affluenza è stata del 76,2%. La presenza di partiti identici in liste diverse è dovuto al fatto che esse sono presentate su base provinciale.

Dopo l'omicidio del democristiano Piersanti Mattarella, avvenuto l'anno precedente, che guidava il governo dal 1978 alla testa di un'alleanza di centro-sinistra con il PSI, si ebbero i brevi intermezzi alla presidenza di Gaetano Giuliano e Mario D'Acquisto: quest'ultimo, in carica dal 1º maggio 1980, rimase in carica al termine di queste consultazioni ma già nel dicembre del 1982 venne succeduto da Calogero Lo Giudice.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Partiti voti voti (%) seggi
Democrazia Cristiana (DC) 1.109.004 41,4% 38
Partito Comunista Italiano (PCI) 552.399 20,7% 20
Partito Socialista Italiano (PSI) 383.902 14,3% 14
Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale (MSI-DN) 228.166 8,5% 6
Partito Repubblicano Italiano (PRI) 117.391 4,4% 5
Partito Socialista Democratico Italiano (PSDI) 80.102 3,0% 2
PLI-PRI-PSDI 61.064 2,3% 1
Partito Liberale Italiano (PLI) 57.629 2,2% 3
Democrazia Proletaria (DP) 25.703 1,0% -
PLI-PSDI 16.090 0,6% 1
Partito Radicale (PR) 8.912 0,3% -
Altri 36.131 1,3% -
Totale 2.676.493 100,00 90