Elezioni presidenziali statunitensi del 1896

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I voti stato per stato

Le elezioni presidenziali statunitensi del 1896 si svolsero il 6 novembre 1896. La sfida oppose il candidato repubblicano William McKinley e il democratico William Jennings Bryan, appoggiato anche dal Partito Populista. Bryan, di soli 36 anni, rimase il più giovane candidato della storia alla presidenza degli Stati Uniti. McKinley fu eletto presidente.

Gli storici[senza fonte] affermano che in queste elezioni si registrò l'emersione di aree monocolore, che divisero il territorio degli Stati Uniti fra repubblicani (a nord) e democratici (a sud) nei primi decenni del Novecento. Fu infatti proprio nel 1896 che gli imprenditori e gli operai del nord si trovarono a votare a larga maggioranza per William McKinley.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Candidati Grandi elettori Voti
Presidente Vicepresidente Partito # # %
William McKinley, OH Garret Hobart, NJ Repubblicano 271 7.112.138 51,0
William Jennings Bryan, NE Arthur Sewall, ME

Thomas E. Watson, GA

Democratico

Populista

176 6.508.172 46,7
John McAuley Palmer, IL Simon Bolivar Buckner, KY National Democratic Party 0 133.730 1,0
Joshua Levering, MD Hale Johnson, IL Proibizionista 0 125.088 0,9
Charles Horatio Matchett, NY Matthew Maguire, NJ Socialist Labor Party 0 36.359 0,3
Charles Eugene Bentley, NE James Southgate, NC National Party 0 19.391 0,1
Altri 0 1.570 0,0
Totale 447 13.936.448 100,0

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]