Elezioni presidenziali statunitensi del 1876

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Voti delle elezioni presidenziali per Stato.

Le Elezioni presidenziali statunitensi del 1876 videro la vittoria finale del repubblicano Rutherford B. Hayes.

Il voto popolare andò al candidato democratico Samuel J. Tilden, mentre i voti dei grandi elettori, 184 per Tilden e 166 per Hayes, non garantivano l'elezione di nessuno dei due candidati. Fondamentali per l'esito delle elezioni furono i 19 voti spettanti alla Florida, alla Louisiana e alla South Carolina, gli ultimi stati sudisti ancora governati dai carpetbaggers: con una decisione molto contestata la commissione elettorale decise di assegnare questi voti al candidato repubblicano. La decisione della commissione di dare i voti contestati a Hayes non fu super partes: gli otto commissari repubblicani si schierarono contro i sette commissari democratici.

Dopo la minaccia democratica di ostruzionismo al momento del conteggio formale e di lasciare pertanto il paese senza il presidente alla scadenza del mandato del Presidente Grant, si giunse ad un compromesso: la presidenza a Hayes in cambio del ritiro definitivo dell'esercito federale dal sud.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Candidati Grandi elettori Voti
Presidente Vicepresidente Partito # # %
Rutherford B. Hayes, OH William A. Wheeler, NY Repubblicano 185 4.034.311 47,9
Samuel J. Tilden, NY Thomas A. Hendricks, IN Democratico 184 4.288.546 51,0
Peter Cooper, NY Samuel F. Cary, OH Greenback Labor 0 75.973 0,8
Green C. Smith, KY Gideon T. Stewart, OH Proibizionista 0 9.737 0,2
Altri 0 4.534 0,1
Totale 369 8.413.101 100,0