Elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America 2012
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Data 6 novembre 2012
President Barack Obama.jpg Mitt Romney by Gage Skidmore 6 cropped.jpg
Candidati Barack Obama Mitt Romney
Partito Partito Democratico Partito Repubblicano
Voti 65.899.660
51,0 %
60.932.152
47,2 %
Grandi elettori 332 206
ElectoralCollege2012.svg
Presidente uscente
Barack Obama (Partito Democratico)
Left arrow.svg 2008 2016 Right arrow.svg

Le elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 2012 si sono tenute il 6 novembre. Esse hanno visto la vittoria di Barack Obama, Presidente uscente sostenuto dal Partito Democratico, che ha sconfitto Mitt Romney, sostenuto dal Partito Repubblicano.

Le elezioni presidenziali si sono tenute contestualmente alle elezioni parlamentari, per il rinnovo della Camera dei Rappresentanti e di 33 seggi (su 100) del Senato.

In 13 Stati si sono altresì tenute le elezioni governatoriali.

Elezioni primarie e nomine per la candidatura[modifica | modifica wikitesto]

Molti sono i politici che si sono candidati per ottenere la nomination di un partito politico. Tra gennaio e giugno 2012 si sono svolti in tutti gli stati dell'Unione le elezioni primarie, o in alcuni Stati, i caucus per la selezione dei candidati alla presidenza.

Partito Democratico[modifica | modifica wikitesto]

Nel Partito Democratico non ci sono state altre candidature rilevanti oltre a quella del presidente uscente Barack Obama in quanto tutto il partito si è detto favorevole a una sua seconda amministrazione. Ma la candidatura si è avuta ufficialmente durante la convention democratica che si è tenuta dal 3 settembre al 6 settembre a Charlotte, Nord Carolina.

  • Candidato Presidente:
  • Candidato Vicepresidente:

Partito Repubblicano[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Elezioni primarie del Partito Repubblicano del 2012 (Stati Uniti d'America).

Il Partito Repubblicano, a differenza del Partito Democratico, non aveva ovviamente candidati presidenti o vicepresidenti uscenti. I due candidati alla Casa Bianca sono stati nominati alla convention repubblicana del 27 agosto 2012 a Tampa, Florida.

  • Candidato Presidente:
  • Candidato Vicepresidente:

Partito Libertariano[modifica | modifica wikitesto]

Il Partito Libertariano ha scelto il suo candidato alla presidenza il 5 maggio, alla convention del partito, a Summerlin, (Nevada). Con oltre il 70% dei voti è stato scelto Gary Johnson, già candidato alle primarie repubblicane. Al momento il candidato del Partito Libertariano si è qualificato in 35 Stati (un totale di 365 Grandi Elettori).

  • Candidato Presidente:
  • Candidato Vicepresidente:

Partito Verde[modifica | modifica wikitesto]

Il Partito Verde ha scelto il suo candidato alla presidenza il 15 luglio, alla convention del partito, a Baltimora (Maryland). Al momento la candidata del Partito Verde si è qualificata in 28 Stati (un totale di 373 Grandi Elettori).

  • Candidato Presidente:
  • Candidato Vicepresidente:

L'elezione generale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Candidati Grandi elettori Voti
Presidente (Stato) Vicepresidente (Stato) Partito Num. Num.  %
Barack Obama (IL) Joe Biden (DE) Democratico 332 65 899 660 51,0%
Mitt Romney (MA) Paul Ryan (WI) Repubblicano 206 60 932 152 47,2%
Gary Johnson (NM) Jim Gray (CA) Libertariano 0 1 275 827 1,0%
Jill Stein (MA) Cheri Honkala (PA) Verde 0 468 907 0,4%
Altri 0 556 094 0,4%
Totale 538 129 132 640 100,0%

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Romney vince in Texas e si assicura l'investitura, Repubblica.it, 30 maggio 2012.
  2. ^ Usa, sarà Paul Ryan il vice di Romney, La Stampa.it, 11 agosto 2012.
  3. ^ Jill Stein, il medico verde che sogna la Casa Bianca, La Stampa.it, 16 luglio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]