Elezioni presidenziali colombiane del 2002

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colombia

Questa voce è parte della serie:
Politica della Colombia



Altri stati · Atlante

Le elezioni presidenziali colombiane 2002 si sono svolte domenica 26 maggio 2002 per decidere il successore del Presidente Andrés Pastrana, membro del Partito Conservatore Colombiano.

Inizialmente il favorito alla corsa presidenziale era il leader del Partito Liberale Colombiano, di centro-sinistra Horacio Serpa Uribe a seguito della delusione popolare del governo di centrodestra in carica dal 1998. Tuttavia all'interno dei liberali non tutti erano favorevoli alla candidatura di Serpa ed una minoranza capeggiata dall'ex governatore del Dipartimento di Antiochia Álvaro Uribe Vélez ha costituito il movimento Primo Colombia di ispirazione centrista.

Durante la campagna elettorale il candidato liberale cala nelle intenzioni di voto a favore del dissidente Uribe che successivamente viene sostenuto dai conservatori: inizialmente avevano espresso un altro candidato ma nel timore di ottenere una debacle elettorale hanno preferito ritirarsi.

Uribe viene eletto al primo turno con il 53% dei voti sconfiggendo la candidatura progressista.

Candidato e partito Voti Percentuale della votazione
Álvaro Uribe Vélez - Primo Colombia (Primero Colombia) 5.862.655 53,048%
Horacio Serpa Uribe - Partito Liberale Colombiano (Partido Liberal Colombiano) 3.514.779 31,803%
Luis Eduardo Garzon - Polo Democratico Indipendente (Polo Democrático Independiente) 680.245 6,155%
Noemi Sanin - Sì Colombia (Sí Colombia) 641.884 5,808%
Íngrid Betancourt Pulecio - Partito Verde Ossigeno (Partido Verde Oxígeno) 53.922 0,488%
Harold Bedoya Pizarro - Forza Colombia (Fuerza Colombia) 50.763 0,459%
Altri candidati 51.281
Totale (affluenza 46,471%) 10.855.529  
Voti invalidi 394.295
Source: Base de Datos Políticos de las Américas and Registraduría Nacional del Estado Civil.