Elezioni federali jugoslave del 1992 (maggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le elezioni federali jugoslave nel maggio del 1992 si sono tenute il 31 maggio.

Parte dell'opposizione ha boicottato queste consultazioni. La maggioranza è stata formata dalla coalizione costituita da Partito Socialista di Serbia (SPS) e Partito Democratico dei Socialisti del Montenegro (DPS), con l'appoggio esterno anche della Lega dei comunisti - Movimento per la Jugoslavia.

A seguito dell'esito elettorale, Primo ministro federale è divenuto l'indipendente Milan Panić. Panic e il Presidente federale Dobrica Čosić furono costretti a indire nuove elezioni per il dicembre del 1992, a causa di alcuni contrasti col Presidente serbo Slobodan Milošević.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Liste Voti  % Seggi
Partito Socialista di Serbia 1.665.485 40,82 74
Partito Radicale Serbo 1.189.189 29,15 33
Partito Democratico dei Socialisti del Montenegro 160.040 3,92 23
Unione Democratica degli Ungheresi della Vojvodina 106.831 2,62 2
Lega dei comunisti - Movimento per la Jugoslavia 14.205 0,35 2
Candidati indipendenti 4
Altri 445.858 -
Totale 4.079.776 138

Fonti: Elezioni in Jugoslavia; Inter-Parliamentary Union