Elevation Tour

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elevation Tour
Tour dei U2
Album All That You Can't Leave Behind
Inizio Sunrise, Florida, Stati Uniti, National Car Rental Center
24 marzo 2001
Fine Miami, Florida, Stati Uniti, American Airlines Arena
2 dicembre 2001
Tappe 113
Spettacoli
Cronologia dei tour dei U2
PopMart Tour Vertigo Tour

L'Elevation Tour è il tour mondiale della rock band irlandese degli U2. Lanciato in supporto dell'album All That You Can't Leave Behind, il tour ha fatto tappa per tutto il 2001 nelle maggiori arene del Nord America e dell'Europa per un totale di 113 concerti, fatta eccezione per gli show outdoor fatti allo Slane Castle in Irlanda, allo Stadio delle Alpi di Torino e a Berlino.

La prima parte dell'Elevation Tour ha avuto inizio il 24 marzo 2001 da Sunrise (Florida) per concludersi a East Rutherford il 22 giugno e ha visitato le arene di Stati Uniti e Canada. La seconda parte, attraverso l'Europa, ha avuto inizio il 6 luglio a Copenaghen per concludersi al Castello di Slane il 1º settembre. Durante i concerti londinesi il frontman degli U2, Bono Vox, perde suo padre, morto di cancro all'età di 75 anni.[1]. Nella terza e ultima parte gli U2 sono tornati nel Nord America tra il 10 ottobre e il 2 dicembre 2001.

I concerti iniziano sempre con il potente duo Elevation-Beautiful Day e la canzone Bad appare con molta regolarità. La terza parte del tour è iniziata dopo gli attacchi dell'11 settembre. Gli U2 inizialmente l'avevano cancellata proprio in seguito agli attentati ma poi decisero di ripristinarla. Furono la prima band a tornare negli States dopo quei tragici eventi.

Dal tour sono stati tratti due DVD: il primo uscito nel 2001 e Elevation 2001: U2 Live from Boston, il secondo è U2 Go Home - Live from Slane Castle Ireland uscito nel novembre 2003.

Il design del palco[modifica | modifica sorgente]

Il palco dell'Elevation Tour è stato progettato da Willie Williams. A differenza dei precedenti ZooTV Tour e PopMart Tour, l'Elevation ha un design più semplice e intimo e presenta un B-stage a forma di cuore che si estende dalla parte principale del palco, sul quale la band può camminare.

Il concerto al Super Bowl[modifica | modifica sorgente]

Dopo la fine del tour, gli U2 tornarono negli Stati Uniti per un ultimo show. La band infatti eseguì tre brani durante l'intervallo del XXXVI Super Bowl che si giocò il 3 febbraio 2002 al Louisiana Superdome di New Orleans. Il concerto si aprì con Beautiful Day, e il leader degli U2 Bono salì sul palco dopo aver attraversato la folla in delirio. La seconda canzone suonata è stata MLK, ma il momento più emozionante dello show si è avuto durante la terza e ultima canzone, Where the Streets Have No Name. I nomi delle vittime dell'11 settembre furono fatti scorrere su un telo che verso la fine della canzone fu fatto cadere a simboleggiare il crollo delle Torri Gemelle. Al termine dello show Bono aprì la sua giacca con la bandiera americana stampata all'interno. Tale performance è stata votata nel 2009 come la migliore esibizione di tutti i tempi nella storia degli show di un Superbowl.[2]

Date[modifica | modifica sorgente]

Data Città Nazione Luogo
Prima Leg
Nord America I
24 marzo 2001 Sunrise Stati Uniti Stati Uniti BankAtlantic Center
26 marzo 2001
29 marzo 2001 Charlotte Charlotte Coliseum
30 marzo 2001 Atlanta Philips Arena
2 aprile 2001 Houston Compaq Center
3 aprile 2001 Dallas Reunion Arena
6 aprile 2001 Denver Pepsi Center
9 aprile 2001 Calgary Canada Canada Pengrowth Saddledome
10 aprile 2001
12 aprile 2001 Tacoma Stati Uniti Stati Uniti Tacoma Dome
13 aprile 2001 Vancouver Canada Canada General Motors Place
15 aprile 2001 Portland Stati Uniti Stati Uniti Rose Garden Arena
17 aprile 2001 San Diego San Diego Sports Arena
19 aprile 2001 San Jose HP Pavilion at San José
20 aprile 2001
23 aprile 2001 Anaheim Honda Center
24 aprile 2001
26 aprile 2001
28 aprile 2001 Phoenix America West Arena
1º maggio 2001 Minneapolis Target Center
3 maggio 2001 Cleveland Gund Arena
4 maggio 2001 Lexington Rupp Arena
6 maggio 2001 Pittsburgh Mellon Arena
7 maggio 2001 Columbus Nationwide Arena
9 maggio 2001 Milwaukee Bradley Center
10 maggio 2001 Indianapolis Conseco Fieldhouse
12 maggio 2001 Chicago United Center
13 maggio 2001
15 maggio 2001
16 maggio 2001
24 maggio 2001 Toronto Canada Canada Air Canada Centre
25 maggio 2001
27 maggio 2001 Montréal Centre Bell
28 maggio 2001
30 maggio 2001 Detroit Stati Uniti Stati Uniti The Palace of Auburn Hills
31 maggio 2001 Buffalo HSBC Arena
2 giugno 2001 Albany Times Union Center
3 giugno 2001 Hartford XL Center
5 giugno 2001 Boston TD Garden
6 giugno 2001
8 giugno 2001
9 giugno 2001
11 giugno 2001 Filadelfia Wachovia Center
12 giugno 2001
14 giugno 2001 Washington Verizon Center
15 giugno 2001
17 giugno 2001 New York Madison Square Garden
19 giugno 2001
21 giugno 2001 East Rutherford Continental Airlines Arena
22 giugno 2001
Seconda Leg
Europa
6 luglio 2001 Copenaghen Danimarca Danimarca Forum Copenhagen
7 luglio 2001
9 luglio 2001 Stoccolma Svezia Svezia Ericsson Globe
10 luglio 2001
12 luglio 2001 Colonia Germania Germania Lanxess Arena
13 luglio 2001
15 luglio 2001 Monaco di Baviera Olympiahalle
17 luglio 2001 Parigi Francia Francia Palais omnisports de Paris-Bercy
18 luglio 2001
21 luglio 2001 Torino Italia Italia Stadio delle Alpi
23 luglio 2001 Zurigo Svizzera Svizzera Hallenstadion
24 luglio 2001
26 luglio 2001 Vienna Austria Austria Wiener Stadthalle
27 luglio 2001
29 luglio 2001 Berlino Germania Germania Waldbühne
31 luglio 2001 Arnhem Paesi Bassi Paesi Bassi Gelredome
1º agosto 2001
3 agosto 2001
5 agosto 2001 Anversa Belgio Belgio Sportpaleis Antwerp
6 agosto 2001
8 agosto 2001 Barcellona Spagna Spagna Palau Sant Jordi
11 agosto 2001 Manchester Inghilterra Inghilterra Manchester Evening News Arena
12 agosto 2001
14 agosto 2001 Birmingham NEC Arena
15 agosto 2001
18 agosto 2001 Londra Earls Court Exhibition Centre
19 agosto 2001
21 agosto 2001
22 agosto 2001
25 agosto 2001 Slane Irlanda Irlanda Slane Castle
27 agosto 2001 Glasgow Scozia Scozia Scottish Exhibition and Conference Centre
28 agosto 2001
1º settembre 2001 Slane Irlanda Irlanda Slane Castle
Terza Leg
Nord America II
10 ottobre 2001 South Bend Stati Uniti Stati Uniti Edmund P. Joyce Center
12 ottobre 2001 Montreal Canada Canada Centre Bell
13 ottobre 2001 Hamilton Copps Coliseum
15 ottobre 2001 Chicago Stati Uniti Stati Uniti United Centre
16 ottobre 2001
19 ottobre 2001 Baltimora 1st Mariner Arena
24 ottobre 2001 New York Madison Square Garden
25 ottobre 2001
27 ottobre 2001
28 ottobre 2001 East Rutherford Continental Airlines Arena
30 ottobre 2001 Providence Dunkin' Donuts Center
31 ottobre 2001
2 novembre 2001 Filadelfia Wachovia Center
5 novembre 2001 Austin Frank Erwin Center
7 novembre 2001 Denver Pepsi Centre
9 novembre 2001 Salt Lake City EnergySolutions Arena
12 novembre 2001 Los Angeles Staples Center
13 novembre 2001
15 novembre 2001 Oakland Oracle Arena
16 novembre 2001
18 novembre 2001 Las Vegas Thomas and Mack Center
19 novembre 2001 Los Angeles Staples Centre
20 novembre 2001 Sacramento ARCO Arena
23 novembre 2001 Phoenix America West Arena
25 novembre 2001 Dallas Reunion Arena
27 novembre 2001 Kansas City Kemper Arena
28 novembre 2001 Saint Louis Scottrade Center
30 novembre 2001 Atlanta Philips Arena
1º dicembre 2001 Tampa St. Pete Times Forum
2 dicembre 2001 Miami AmericanAirlines Arena

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.u2station.com/news/archives/2001/08/index.php
  2. ^ Super Bowl XXXVI - U2 - Top 10 Super Bowl Halftime Shows - Photos - SI.com

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]