Elettorato d'Assia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elettorato d'Assia
Elettorato d'Assia – Bandiera Elettorato d'Assia - Stemma
Elettorato d'Assia - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome ufficiale Kurfürstentum Hesse
Lingue parlate tedesco
Capitale Kassel
Dipendente da Sacro Romano Impero
Politica
Forma di governo principato elettorale
principi elettori Assia-Kassel
Nascita 1814 con Guglielmo I d'Assia
Causa divisione dal Langraviato d'Assia
Fine 1866 con Federico Guglielmo d'Assia
Territorio e popolazione
Massima estensione 9.581 km² nel
Popolazione 745.063 nel 1865
Economia
Valuta tallero d'Assia
Commerci con Impero tedesco
Religione e società
Religioni preminenti protestantesimo
Religione di Stato calvinismo
Religioni minoritarie luteranesimo, cattolicesimo, ebraismo
Classi sociali patrizi, clero, cittadini, popolo
Evoluzione storica
Preceduto da Flag of Hesse.svg Langraviato d'Assia-Kassel
Succeduto da Flagge Preußen - Provinz Hessen-Nassau.svg Provincia di Assia-Nassau

L'elettorato d'Assia è stato uno stato creato dal Congresso di Vienna nel 1814 poi confluito nella Confederazione germanica. Esso era indicato in maniera abbreviata anche come Kurhessen. L'Assia elettorale è stata annessa alla Prussia nel 1866.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'elevazione a principato elettorale[modifica | modifica sorgente]

A seguito della riorganizzazione degli stati germanici durante il Reichsdeputationshauptschluss del 1803, il langraviato dell'Assia-Kassel divenne "elettorato d'Assia" (Kurfürstentum Hessen) ed il langravio Guglielmo IX d'Assia-Kassel venne promosso a elettore imperiale (Kurfürst), prendendo il titolo di Guglielmo I, elettore di Assia. Il principato divenne da allora noto con il nome di Kurhessen, sebbene ci si continuasse a riferirsi ad esso con il nome di Assia-Kassel.

Nel 1806, Guglielmo I venne deposto da Napoleone e Kassel divenne la capitale del nuovo Regno di Vestfalia governato dal fratello di Napoleone Girolamo Bonaparte come re, e restituito all'elettore nel 1813. Sebbene molti altri elettori, all'atto della restaurazione, avessero ottenuto il titolo di re, l'Assia mantenne il titolo anacronistico di elettorato. Il nome sopravvive ancora oggi nel vocabolo Kurhessen, utilizzato per indicare la zona attorno a Kassel.

Fine dell'elettorato[modifica | modifica sorgente]

Il nipote di Guglielmo, l'elettore Federico Guglielmo, si alleò con l'Austria durante la guerra austro-prussiana. A seguito della vittoria prussiana, nel 1866 le sue terre vennero annesse al territorio della Prussia insieme al ducato di Nassau, all'Assia-Homburg e alla città di Francoforte, per costituire la nuova provincia di Assia-Nassau del Regno di Prussia.

Nel 1918, il principe Federico Carlo di Assia-Kassel, fratello minore del cugino del kaiser Guglielmo II, venne eletto dal governo finnico filo-germanico con il nome di Väinö I di Finlandia (Carlo I di Finlandia), titolo del quale però non poté mai usufruire.

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

Il 21 agosto 1821 l'Assia elettorale, per fini amministrativi, venne divisa in 22 distretti, suddivisi tra quattro province: oltre alle storiche province della Bassa e Alta Assia, vennero aggiunte quella di Fulda (derivata dal territorio dell'ex abbazia di Fulda) e quella di Hanau (derivata dall'omonima contea). Questa era la suddivisione:

Principi elettori d'Assia (1814-1866)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Regno
Wilhelmihessenkassel.jpg Guglielmo I d'Assia 1814 - 27 febbraio 1821
Wilhelm II von Hessen-Kassel.jpg Guglielmo II d'Assia 27 febbraio 1821 – 20 novembre 1847
Friedrich-Wilhelm-Hessen.jpg Federico Guglielmo d'Assia 20 novembre 1847 – 20 settembre 1866

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]