Elena Panaritis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elena Panaritis

Elena Panaritis (gr. Έλενα Παναρίτη; ...) è un'economista e politica greca, i cui contributi si rivolgono soprattutto allo studio dei campi dell'economia istituzionale, dell'innovazione delle policy, della riforma dei diritti di proprietà e della pratica dell'impresa sociale.

Dopo aver lavorato undici anni come economista della Banca Mondiale, si è dedicata all'insegnamento in varie università e istituzioni accademiche. Ha assolto anche il ruolo di imprenditrice sociale, attraverso l'attività economica diretta, o consultiva, svolta attraverso il Panel Group, da lei co-fondato e guidato.

Nelle elezioni parlamentari greche del 2009, Elena Panaritis è stata eletta deputato del Parlamento Ellenico dalle file del Pasok[1], carica da lei ricoperta fino al 2012.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Studi[modifica | modifica wikitesto]

Elena Panaritis ha conseguito nel 1989 il Bachelor all'American College of Greece di Atene. Nel 1990 ha conseguito il master in Economia internazionale a Bologna. Nel 1991, ha ricevuto il Master of Arts in International Economics and European Studies dalla SAIS - Paul H. Nitze School of Advanced International Studies della Johns Hopkins University, Washington D.C.. Nel 2001 ha completato un Executive Program in “Global Financial Markets and Crisis” presso la John F. Kennedy School of Government della Harvard University.

Nel 2003 ha conseguito il Master in Business Administration presso l'INSEAD-Institut Européen d'Administration des affaires di Fontainebleau.

Banca Mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Ha lavorato per undici anni come economista della Banca mondiale, rendendosi fautrice della necessità della riforma dei diritti di proprietà, ai fini di uno stabile sviluppo economico, soprattutto con un'iniziativa in Perù, dove un progetto da lei condotto per conto dell'istituzione economica dell'ONU, ha mostrato come proprietà personali, basate su diritti di proprietà informali e insicuri, possano essere convertite in diritti certi, suscettibili di valutazione come capitale produttivo.

Incarichi di insegnamento[modifica | modifica wikitesto]

Ha insegnato all'INSEAD, alla Wharton School dell'Università della Pennsylvania, alla SAIS - Paul H. Nitze School of Advanced International Studies della Johns Hopkins University.

Parla fluentemente spagnolo, inglese, francese e italiano e ha una conoscenza di base della lingua tedesca[1].

Panel Group[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente è un'imprenditrice sociale, alla guida del Panel Group, una società che offre consulenza per governi e investitori privati, e investe in proprietà sottovalutate, fornendo assistenza sul come trasformare proprietà immobiliari non liquide in beni vendibili, attraverso politiche pubbliche di riforma: trasferendo valori al mercato, il Panel Group si propone di incrementare il capitale sociale, grazie ai vantaggi di ritorno nei confronti di cittadini, governi e investitori.

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

Un suo saggio recente è Prosperity Unbound: Building Property Markets with Trust (Liberare la prosperità: costruire i mercati della proprietà sulla fiducia), Palgrave Macmillan, 2007[2]. Sempre nel 2007, ha pubblicato anche Transforming "unreal" to "real" through institutions and trust (Trasformare l'"immateriale" in "reale" per mezzo delle istituzioni e della fiducia).

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Banca mondiale
  • "At The End of the Beginning: Property Rights Formalization in Emerging Markets" Columbia Business School: The Chazen Web Journal of International Business, with Michael Graglia, 2002
  • "Reviving Dead Capital: Institutional Reform and Transactions Costs" with Pedro Belli, 2001
  • "Micro-finance of Housing" with Madeleine Klinkhamer, 2000
  • Peru – Urban Property Rights Program, World Bank, 1999
  • “Property Rights and Market Development” with Carsten Fink, 1999
  • “Restrain Arbitrary State Action and Corruption” - Property Rights and Dispute resolution in Peru (contributions to World Development Report, 1997)
  • “Security of Ownership: Elements for the Comparison of Two Registry Systems in Peru” with John Mclaughlin, David Palmer, and Geoffrey Shepherd, 1995
  • "The Development of Real Property Rights in Peru", with Geoffrey Shepherd, 1995
  • "Urban Land Management: taxation and urban zoning - Policy Note", 1994
  • "Establishing a Land Market in Peru - formal vs. informal ownership - an Institutional Issue" (in process)
  • "Structure and Basic Elements of an Efficient Government", 1995
  • "Fenomeno Fujimori: Government Reform though Direct Democracy", 1995
Saggi
  • Prosperity Unbound: Building Property Markets with Trust, prefazione di Francis Fukuyama, Palgrave Macmillan, 2007
  • Transforming "unreal" to "real" through institutions and trust, Palgrave Macmillan, 2007 ISBN 978-1-4039-9346-5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EL) Έλενα Παναρίτη, Βουλευτής (Elena Panaritis, membro del parlamento), scheda biografica dal sito del Pasok
  2. ^ (EN) Prosperity Unbound, The author. URL consultato il 21 giugno 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 56040152