Elena Baltacha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Elena Baltača)
Elena Baltacha
Baltacha WM13-004 (9481031670) (2).jpg
Elena Baltacha al Torneo di Wimbledon 2013, Londra
Dati biografici
Nome Elena Sergheevna Baltacha
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Altezza 175 cm
Peso 70 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Dati agonistici
Ritirata 2013
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 324–243
Titoli vinti 0
Miglior ranking 49ª (13 settembre 2010)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2005, 2010)
Francia Roland Garros 2T (2011)
Regno Unito Wimbledon 3T (2002)
Stati Uniti US Open 2T (2010, 2011)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 2T (2012)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 59–59
Titoli vinti 0
Miglior ranking 211ª (17 gennaio 2011)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2010)
Francia Roland Garros -
Regno Unito Wimbledon 2T (2005, 2010)
Stati Uniti US Open -
Altri tornei
WTA Championships 1T (2012)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte 5–7
Titoli vinti 0
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open -
Francia Roland Garros -
Regno Unito Wimbledon 3T (2002)
Stati Uniti US Open -
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
 

Elena Sergheevna Baltacha (in russo: Елена Сергеевна Балтача?, traslitterazione scientifica Elena Sergheevna Baltača; Kiev, 14 agosto 1983Ipswich, 4 maggio 2014) è stata una tennista britannica di origine ucraina.

Quattro volte vincitrice dell'AEGON Award, fu anche a lungo la n°1 del tennis britannico, posizione che occupò a intermittenza tra il 2002 e il 2012. Raggiunse il suo best ranking in singolare il 13 settembre 2010, conquistando la 49ª posizione della classifica mondiale; in doppio, invece, raggiunse al massimo la 211ª posizione, che occupò il 17 gennaio 2011.

Durante la sua carriera, la tennista vinse 15 titoli ITF, 11 in singolare e 4 in doppio. Fu anche finalista in tre occasioni in singolare e quattro in doppio.

Nel 2010, la Baltacha riportò importanti vittorie su tenniste presenti nella top ten della classifica mondiale: due contro la cinese Na Li e una contro l'italiana Francesca Schiavone, all'epoca detentrice dell'Open di Francia.

Nel gennaio 2014 le fu diagnosticato un tumore al fegato, solo poche settimane dopo il suo matrimonio con il coach di tennis Nino Severino e il ritiro dall'agonismo. Morì il 4 maggio 2014, all'età di trent'anni, nella sua casa di Ipswich, circondata da amici e familiari.[1][2]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Nata a Kiev in Ucraina, Elena Baltacha si trasferì con la sua famiglia in Regno Unito a seguito del trasferimento del padre Sergei, calciatore professionista. Rappresentante dell'Unione Sovietica, il padre giocò in Regno Unito per l'Ipswich Town, il St. Johnstone e l'Inverness Caledonian Thistle. La madre Olga, invece, rappresentò l'Unione Sovietica nel pentathlon e nell'eptathlon ai Giochi olimpici. Suo fratello Sergei Jr. giocò a calcio nel St. Mirren e nel Millwall.

Dopo essere atterrata all'aeroporto di Heathrow il 13 gennaio 1989, la Baltacha si trasferì dapprima a Ipswich, dove il padre doveva giocare a calcio l'anno successivo, ed in seguito a Perth, sempre in Scozia, dove crebbe e trascorse alcuni anni della sua adolescenza. Infine, trasferitasi a Paisley, frequentò la Castlehead High School.[3]

Residente a Ipswich, l'8 dicembre 2013, un mese dopo il suo ritiro dall'attività agonistica, sposò il suo coach Nino Severino.[4] Nel 2010, i due avevano formato la Elena Baltacha Academy of Tennis, basata sulle strutture della Culford School, vicino a Bury St Edmunds, e dell'Ipswich Sports Club, dove Elena si allenò durante la sua carriera.[5] Sempre nel 2010, la giocatrice diventò ambasciatrice della Children's Liver Disease Foundation, fondazione per malattie infantili del fegato, operativa in Gran Bretagna dal 1980.[5][6]

All'età di diciannove anni le era stata diagnosticata la colangite sclerosante primitiva, attualmente priva di qualsiasi cura. Questa sindrome produce un'occlusione dei dotti biliari a causa di un’infiammazione che provoca cicatrici; il restringimento ostacola il deflusso della bile che si accumula nel fegato, danneggiando irreversibilmente le sue cellule.[5][6] Nel gennaio 2014 arrivò, invece, la notizia di una diagnosi di tumore al fegato.[5][7] Morì il 4 maggio 2014 all'età di trent'anni.[1][2][8] Molti furono i messaggi di cordoglio, tra cui quelli di Martina Navratilova, Serena Williams, Billie Jean King, Maria Sharapova.[1] Inoltre, il giorno successivo, durante la serata inaugurale del Mutua Madrid Open 2014, molti giocatori, sia delle associazioni dell'ATP che della WTA, entrarono sul campo centrale per ricordare "Bally", abituale soprannome della tennista.[9] L'intervista più significativa è stata rilasciata dalla tennista australiana Samantha Stosur, amica della Baltacha, ed è stata postata sul sito ufficiale della WTA.[9]

Carriera tennistica[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

ITF[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (11)[modifica | modifica sorgente]
Legenda
Torneo 100 000$ (2)
Torneo 75 000$ (2)
Torneo 50 000$ (2)
Torneo 25 000$ (5)
Torneo 10 000$ (0)
Numero Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 14 luglio 2002 Regno Unito Felixstowe Erba Irlanda Kelly Liggan 4–6, 6–2, 6–3
2. 28 luglio 2002 Spagna Pamplona Cemento (i) Francia Virginie Pichet 6–2, 6–1
3. 16 ottobre 2005 Regno Unito Jersey Cemento (i) Austria Daniela Kix 6–4, 6–4
4. 30 marzo 2008 Regno Unito Jersey (2) Cemento (i) Croazia Ana Vrljić 6–1, 6–3
5. 5 aprile 2008 Belgio Torhout Cemento (i) Rep. Ceca Iveta Benešová 65–7, 6–1, 6–4
6. 26 aprile 2009 Corea del Sud Changwon Cemento Giappone Junri Namigata 6–3, 6–1
7. 27 settembre 2009 Regno Unito Shrewsbury Cemento (i) Regno Unito Katie O'Brien 6–3, 4–6, 6–3
8. 13 febbraio 2010 Stati Uniti Midland Cemento (i) Rep. Ceca Lucie Hradecká 5–7, 6–2, 6–3
9. 6 giugno 2010 Regno Unito Nottingham Erba Stati Uniti Carly Gullickson 6–2, 6–2
10. 12 giugno 2011 Regno Unito Nottingham 2 Erba Rep. Ceca Petra Cetkovská 7–5, 6–3
11. 16 giugno 2013 Regno Unito Nottingham 2 (2) Erba Slovenia Tadeja Majerič 7–5, 7–67
Finali perse (3)[modifica | modifica sorgente]
Legenda
Torneo 100 000$ (1)
Torneo 75 000$ (0)
Torneo 50 000$ (0)
Torneo 25 000$ (2)
Torneo 10 000$ (0)
Numero Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 28 settembre 2004 Regno Unito Jersey Cemento (i) Finlandia Emma Laine 6–3, 2–6, 1–6
2. 15 febbraio 2005 Regno Unito Redbridge Cemento (i) Croazia Nika Ožegović 0–6, 3–6
3. 30 ottobre 2011 Francia Poitiers Cemento (i) Giappone Kimiko Date-Krumm 63–7, 4–6

Doppio[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (4)[modifica | modifica sorgente]
Legenda
Torneo 100 000$ (0)
Torneo 75 000$ (0)
Torneo 50 000$ (0)
Torneo 25 000$ (4)
Torneo 10 000$ (0)
Numero Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 21 luglio 2002 Spagna Valladolid Cemento Moldavia Natacha Randriantefy Nuova Zelanda Leanne Baker
India Manisha Malhotra
6–2, 6–3
2. 28 luglio 2002 Spagna Pamplona Cemento (i) Irlanda Kelly Liggan Irlanda Yvonne Doyle
Paesi Bassi Susanne Trik
66–7, 7–61, 6–3
3. 17 ottobre 2004 Regno Unito Sunderland 2 Cemento (i) Regno Unito Jane O'Donoghue Slovacchia Eva Fislová
Slovacchia Stanislava Hrozenská
6–1, 4–6, 6–2
4. 25 settembre 2005 Regno Unito Glasgow Cemento (i) Estonia Margit Rüütel Regno Unito Anne Keothavong
Regno Unito Karen Paterson
6–3, 62–7, 6–2
Finali perse (4)[modifica | modifica sorgente]
Legenda
Torneo 100 000$ (0)
Torneo 75 000$ (0)
Torneo 50 000$ (0)
Torneo 25 000$ (3)
Torneo 10 000$ (1)
Numero Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 6 maggio 2001 Regno Unito Hatfield Terra rossa Regno Unito Nicola Trinder Russia Natal'ja Egorova
Russia Ekaterina Sysoeva
3–6, 6–4, 1–6
2. 27 marzo 2006 Stati Uniti Redding Cemento Russia Evgenija Savransky Russia Vasilisa Bardina
Stati Uniti Ahsha Rolle
7–5, 5–7, 4–6
3. 10 giugno 2007 Regno Unito Surbiton Erba Regno Unito Naomi Cavaday Regno Unito Karen Paterson
Regno Unito Melanie South
1–6, 4–6
4. 26 aprile 2009 Corea del Sud Changwon Cemento Regno Unito Amanda Elliott Taipei Cinese Kai-chen Chang
Taipei Cinese Yi Chen
4–6, 1–6

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Elena Baltacha, Former British Number One Tennis Star, Dies At 30 Of Liver Cancer, Huffingtonpost.co.uk. URL consultato il 9 maggio 2014.
  2. ^ a b (EN) Elena Baltacha: Former British number one dies of liver cancer, BBC.com. URL consultato il 9 maggio 2014.
  3. ^ (EN) George Burley admits Scotland blunders - but vows he won't let Tartan Army down next time, Dailyrecord.co.uk. URL consultato il 10 maggio 2014.
  4. ^ (EN) An ace day as Scots tennis star Baltacha marries her coach, Heraldscotland.com. URL consultato il 10 maggio 2014.
  5. ^ a b c d Baltacha ha un tumore al fegato, Tennisitaliano.it. URL consultato il 10 maggio 2014.
  6. ^ a b (EN) Elena Baltacha on her incurable liver disease, Express.co.uk. URL consultato il 10 maggio 2014.
  7. ^ Elena Baltacha malata di tumore al fegato, Ubitennis.com. URL consultato il 10 maggio 2014.
  8. ^ Tennis: è morta Elena Baltacha, uccisa dal cancro a soli 30 anni, Gazzetta.it. URL consultato il 10 maggio 2014.
  9. ^ a b (EN) Tennis family remembers Elena Baltacha. URL consultato il 10 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]