Elementi del gruppo 16

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campioni di alcuni elementi calcogeni.

Gli elementi del gruppo 16 della tavola periodica o elementi del gruppo dell'ossigeno (nella vecchia nomenclatura VIB o VIA: venivano anche chiamati Calcogeni, nome che però è caduto in disuso) sono:

Anche il livermorio (Lv) appartiene al gruppo 16, ma ne è stato prodotto solo qualche atomo e le sue proprietà fondamentali sono ancora sconosciute.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

L'ossigeno, lo zolfo e il selenio sono nonmetalli mentre il tellurio e il polonio sono semimetalli. Nonostante ciò, tellurio e selenio sono comunemente considerati metalli se in forma elementale.

I calcogenuri sono molto comuni come minerali: per esempio la pirite (FeS2) è un minerale di ferro, e il composto AuTe2 ha dato il suo nome alla città di Telluride, in Colorado, sorta durante la corsa all'oro. Questo fatto è alla base del vecchio nome del gruppo (calcogeni): il nome è generalmente fatto derivare dalle parole greche chalcos "minerale" e -gen "formazione"; quindi, generatore di minerali. I loro composti, in particolare i solfuri, i selenuri e i tellururi sono detti anche Calcogenuri.

Il numero di ossidazione degli elementi di questo gruppo è generalmente -2, ma se ne possono ottenere altri: per esempio lo zolfo nella pirite ha numero di ossidazione -1. Il numero di ossidazione più alto in assoluto si ha nei solfati, selenati e tellurati, per esempio nel selenato di sodio Na2SeO4.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]