Eleidina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'eleidina è una lipoproteina intercellulare che è presente nello strato lucido della pelle.[1][2]

Lo strato lucido epiteliale è formato da uno o più ordini di cellule appiattite e allungate, in cui è presente l'eleidina, sostanza proteica acidofila, ricca di lipidi e zolfo, con proprietà fortemente rifrangenti.

L'eleidina viene prodotta dall'organismo a partire dalla cheratoialina.[3] L'eleidina è responsabile del colore rosso della parte esterna delle labbra.[4]

Le tecniche istologiche utilizzate per la rivelazione dell'eleidina sono il metodo di Buzzi e il metodo alla picronigrosina.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ELEIDINA | Glossario Medico - ABCsalute.it
  2. ^ pelle in “Universo del Corpo” – Treccani
  3. ^ Definizione ELEIDINA
  4. ^ Netter, op. cit., p. 17
  5. ^ Mazzi, op. cit., pp. 212-213

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]