Electrolux

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Electrolux AB
Logo
Stato Svezia Svezia
Tipo Società per azioni
Borse valori OMXELUX B
ISIN SE0000103814
Fondazione 1910 a Stoccolma
Sede principale Stoccolma
Settore Elettrodomestici
Fatturato 13 miliardi di euro[1] (2012)
Dipendenti 61.000[1] (2012)
Sito web www.electrolux.com

Electrolux è una multinazionale svedese con sede a Stoccolma ed è stato il più grande produttore al mondo di elettrodomestici per la casa e per un uso professionale fino al 2006, anno in cui è stato superato da Whirlpool.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Electrolux è stata fondata nel 1910 a Stoccolma come Elektromekaniska AB, per poi cambiare il nome in Elektrolux quando si unì alla Lux nel 1919. Elektromekaniska AB era nata per la produzione di aspirapolveri. La Lux a sua volta era stata fondata a Stoccolma nel 1901 per produrre lampade a cherosene.

Il nome Electrolux è stato assunto nel 1957. Electrolux ha assorbito molteplici aziende nel corso del tempo. In alcuni casi continua la produzione con il marchio delle aziende che ha acquisito.

Electrolux ha 22 impianti produttivi in Europa, è il primo produttore nel continente, e detiene con i suoi marchi il 25% del mercato mondiale degli elettrodomestici. Nel 2011 acquisisce dal gruppo Sigdo Koppers la cilena CTI, uno dei principali produttori di elettrodomestici sudamericano e proprietario dei marchi Fensa, Gafa, Mademsa e Somela.

Marchi del gruppo Electrolux[modifica | modifica wikitesto]

  • AEG
  • Advance Tech
  • Alpeninox
  • Arthur Martin
  • Atlas
  • Beam
  • Bendix
  • Castor
  • Chef
  • Corberó
  • Dishlex
  • Dito
  • Dubix
  • Electrolux
  • Electrolux Laundry Systems
  • Electrolux Professional
  • Elektra
  • Elektro Helios
  • Eureka Vacuum Cleaners
  • Faure
  • Fensa
  • Frigidaire
  • Gafa
  • Gibson Appliance
  • Juno
  • Kelvinator
  • Leonard
  • Lux
  • Mademsa
  • Marynen/Marijnen
  • Menalux
  • Moffat
  • Molteni
  • Parkinson Cowan
  • Philco
  • Progress
  • Prosdocimo
  • REX
  • Rosenlew
  • Sanitaire
  • Simpson
  • Smart Choice
  • Somela
  • Tappan
  • The Boss
  • Therma
  • Tornado
  • Tricity Bendix
  • Volta
  • Voss
  • Wascator
  • Wascomat
  • White-Westinghouse
  • Zanker
  • Zanussi
  • Zoppas

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Electrolux produce in Italia negli impianti di Solaro, Pordenone, Porcia, Forlì e Susegana per un totale di 5.715 dipendenti circa[2]. Nel 2014 si prospettano riduzioni di personale e tagli degli stipendi[3], nonostante l'aumento di fatturato dal 2001 al 2012 sia stato di 2 miliardi di euro e le assunzioni nel mondo incrementate di 6.000 unità.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b dal sito newsroom.electrolux.com
  2. ^ electrolux.com
  3. ^ messaggeroveneto.gelocal.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende