Elastina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elastina
Gene
HUGO ELN
Entrez 2006
Locus Chr. 7 q11.1-21.1
Proteina
OMIM 130160
UniProt P15502

L'elastina è una proteina costituente il tessuto connettivo che è elastica e permette a molti tessuti dell'organismo di tornare alla loro forma originaria dopo essere stati sottoposti a forze di stiramento o di contrazione. L'elastina è un costituente fondamentale della pelle, conferendole la caratteristica risposta elastica quando il tessuto è sottoposto a tensioni meccaniche. Il locus è Chr. 7 q11.1-21.1, HUGO ELN.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

L'elastina è principalmente composta dagli amminoacidi glicina, valina, alanina e prolina.

Strutturalmente è formata da molte molecole di tropoelastina (ad alfa-elica), idrosolubile e con massa molecolare di circa 70.000 dalton, legate da legame covalente formatosi in seguito a reazione catalizzata da lisil ossidasi. Il prodotto finale consiste in un voluminoso composto insolubile con resistenti legami crociati di lisina.

Desmosina e isodesmosina sono amminoacidi rari entrambi riscontrati nell'elastina.

Localizzazione nell'organismo[modifica | modifica wikitesto]

L'elastina svolge un ruolo importante nelle arterie ed è particolarmente abbondante nei grandi vasi sanguigni come l'aorta. È anche un costituente strutturale molto importante dei polmoni, dei legamenti, della pelle, della vescica e della cartilagine.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]