El-Ahwat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
El-Ahwat
Veduta aerea di El-Ahwat e delle relative aree di scavo. Si può notare la muraglia ondulata che circonda la cittadella
Veduta aerea di El-Ahwat e delle relative aree di scavo. Si può notare la muraglia ondulata che circonda la cittadella
Epoca II millennio a.C.
Localizzazione
Stato Israele Israele
Sottodistretto Distretto di Haifa

Coordinate: 32°29′13.73″N 35°05′37.71″E / 32.487147°N 35.093808°E32.487147; 35.093808

El-Ahwat è un sito archeologico israeliano situato nella regione dei Manasse, a circa 16 km ad est dalla città di Caesarea. Il sito venne scoperto nel 1992 dall'archeologo Adam Zertal [1] e secondo alcuni studi risalirebbe ad un periodo compreso fra l'età del bronzo e l'età del ferro.

Secondo Zertal il sito presenta delle forti somiglianze con le costruzioni megalitiche della Civiltà nuragica e sarebbe stato edificato dal popolo del mare dei Shardana provenienti dalla Sardegna. Sempre secondo Zertal questo edificio può essere identificato con la residenza (Harosheth Haggoyim) del personaggio biblico Sisara che sarebbe pertanto originario della Sardegna[2]. Zertal data il sito al 1160-1150 a.C. mentre l'archeologo Israel Finkelstein sostiene che la datazione sia da spostare di circa 100 anni in avanti , alla metà del XI secolo a.C.[3].

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ahwat Homepage
  2. ^ Universiy of Haifa - Archaeological mystery solved - 01/07/2010
  3. ^ Finkelstein, I. and Piasetzky, E. 2007. Radiocarbon Dating and Philistine Chronology with an Addendum on el-Ahwat. Ägypten und Levante: Internationale Zeitschrift für ägyptische archäologie und deren nachbargebeite Vol. 17.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Archeologia Portale Archeologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Archeologia