Ekwele della Guinea Equatoriale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ekwele della Guinea Equatoriale
Nome locale Ekwele
Codice ISO 4217
Stati Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale
Simbolo
Frazioni Centimo (1/100)
Monete 1, 5, 25, 50 bipkwele
Banconote 100, 500, 1000, 5000 bipkwele
Entità emittente Banco de Guinea Ecuatorial
Periodo di circolazione 1975 - 1985
Sostituita da Franco CFA dal 1985
Tasso di cambio Non disponibile ()
Lista valute ISO 4217 - Progetto Numismatica

L'ekwele o ekuele è stata la valuta della Guinea Equatoriale tra il 1975 e il 1985. Sebbene fosse ufficialmente suddiviso in 100 centimos, nessuna frazione è mai stata emessa. Il nome ekuele (invariato al plurale) fu usato fino al 1979, mentre ekwele (plurale: bipkwele) fu usato dopo tale data.

L'ekuele sostituì la peseta guineana alla pari, mentre l'ekuele fu rimpiazzato dal franco CFA (scritto franco sulle monete e sulle banconote della Guinea Equatoriale) al cambio di 1 franco = 4 bipkwele.

Monete[modifica | modifica sorgente]

Le prime monete furono emesse nel 1975 in tagli da 1, 5 e 10 ekuele. Nel 1980 e nel 1981 vennero emesse monete da 1 ekwele, 5, 25 e 50 bipkwele. Questa seconda emissione venne prodotta in quantità inferiore rispetto alla prima, motivo per cui queste monete sono considerevolmente più rare oggi.

Banconote[modifica | modifica sorgente]

Il "Banco Popular" emise banconote in tagli dai 25 ai 1 000 ekuele nel 1975. Nel 1979 il "Banco de Guinea Ecuatorial" assunse il controllo sulla produzione di carta moneta ed emise banconote in tagli dai 100 ai 5 000 bipkwele.