Ekibastūz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Ekibastūz
città
(KK) Екібастұз
(RU) Экибастуз
Ekibastūz – Stemma
Localizzazione
Stato Kazakistan Kazakistan
Oblys Pavlodar
Distretto Non presente
Territorio
Coordinate 51°40′N 75°22′E / 51.666667°N 75.366667°E51.666667; 75.366667 (Ekibastūz)Coordinate: 51°40′N 75°22′E / 51.666667°N 75.366667°E51.666667; 75.366667 (Ekibastūz)
Altitudine 347 m s.l.m.
Abitanti 126 825[1] (2011)
Altre informazioni
Cod. postale 141200 — 141209
Prefisso +7 7187
Fuso orario UTC+6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Kazakistan
Ekibastūz
Sito istituzionale

Ekibastūz (kazako: Екібастұз, russo: Экибастуз) è una città del Kazakistan, nell'Oblys di Pavlodar.

Dagli anni venti agli anni cinquanta fu sede di un gigantesco gulag nel quale, tra gli altri, venne ospitato Aleksandr Solženicyn che con i suoi scritti rese noto a tutto il mondo le condizioni di vita nei campi di lavoro forzati sovietici.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Қазақстан / Qаzаqstаn. URL consultato il 29-10-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]