Egidio De Maulo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Egidio De Maulo, autoritratto, olio su tela

Egidio De Maulo (Giulianova, 4 settembre 1840Roma, 1904) è stato un pittore italiano.

Fu discepolo di Consalvo Carelli, suocero di Vincenzo Bindi, il mecenate che ha donato a Giulianova la propria biblioteca e la raccolta di dipinti che oggi compongono la pinacoteca giuliese.

De Maulo si trasferì giovanissimo a Napoli dove si inserì con successo fra i pittori che facevano parte della Scuola di Posillipo. Trattò soprattutto il paesaggio e la natura morta.

In una Promotrice di Napoli partecipò con tre opere: “Un gruppo di cacciagione”, “Una lepre” ed “Un germano”.

Recentemente in una collezione privata è stato ritrovato un suo “pezzo” assai pregiato, olio su tela, che ritrae una beccaccia morta.

Un Suo dipinto La Madonna che mostra il Bambino, e' locato a San Gaetano (Giulianova, Cappella De' Bartolomei)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • V. Bindi - “Artisti Abruzzesi “- Ed. De Angelis
  • A.M. Comanducci, l Pittori italiani dell’Ottocento, Milano, 1934, p. 195.
  • Silvana Editoriale, Pinacoteca Civica di Teramo ( Catalogo dei Dipinti, delle sculture e delle ceramiche ) p.112-113.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]