Efraim Medina Reyes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Efraim Medina Reyes (Cartagena de Indias, 1967) è uno scrittore colombiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Efraim Medina Reyes è nato nel 1967 a Cartagena de Indias e vive tra Bogotà e Cartagena. Nel 1988 ha esordito con Seis informes e nel 1995 ha vinto il Premio nazionale per il racconto con la raccolta Cinema albero. Oltre al suo romanzo più famoso, C'era una volta l'amore ma ho dovuto ammazzarlo ha scritto La sessualità della pantera rosa, Tecniche di masturbazione tra Batman e Robin e la raccolta di poesie intitolata Pistoleri/puttane e dementi (Greatest Hits). Ha inoltre diretto il film Esercizio dell'anima e scrive per il teatro. Ha scatenato molte polemiche quando ha sparato a zero sulla tradizione novellistica latino-americana, Gabriel García Márquez compreso[1].

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Libri pubblicati[modifica | modifica wikitesto]

  • Sarah y las ballenas (Sarah e le balene) (letteratura per ragazzi, Orecchio Acerbo, trad. Gina Maneri)
  • Cinema árbol (Cinema Albero) (racconti. Fusi Orari 2007, trad. Gina Maneri)
  • Érase una vez el amor pero tuve que matarlo (C'era una volta l'amore ma ho dovuto ammazzarlo) (romanzo. Feltrinelli 2002, trad. Gina Maneri)
  • Técnicas de masturbación entre Batman y Robin (Tecniche di masturbazione tra Batman e Robin) (romanzo. Feltrinelli 2004, trad. Gina Maneri)
  • Sexualidad de la pantera rosa (La sessualità della Pantera rosa) (romanzo. Feltrinelli 2006, trad. Gina Maneri)
  • Pistoleros/putas y dementes (Greatest Hits) (testi e poesie)
  • " Lo que todavia no sabes del Pez Hielo" ("Quel che ancora non sai del Pesce Ghiaccio") Romanzo Ed. Feltrinelli 2013, trad. Gina Maneri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Efraim Medina Reyes

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]