Effetto dromotropo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Con effetto dromotropo si indica una modifica della velocità di conduzione dell'impulso elettrico del cuore a livello della muscolatura sia atriale che ventricolare che, soprattutto, a livello del nodo atrioventricolare ("dromos" dal greco "velocità").

Effetto dromotropo positivo[modifica | modifica sorgente]

L'effetto dromotropo positivo è dovuto all'azione di fibre noradrenergiche originate dal sistema ortosimpatico che aumentano la velocità di conduzione dell'impulso grazie a un intervento su canali per il calcio responsabili del potenziale d'azione. Questi, in seguito a fosforilazione, sono resi più efficienti e consentono un flusso entrante di ioni molto più elevato.

Effetto dromotropo negativo[modifica | modifica sorgente]

L'effetto dromotropo negativo, dovuto all'azione di fibre colinergiche del sistema parasimpatico, esplica un'azione opposta a causa della defosforilazione dei canali per il calcio che quindi renderanno più lenta la genesi del potenziale d'azione nella cellula.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina