Giovane di Mozia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Efebo di Mozia)
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mozia.
Giovinetto di Mozia

Il Giovane o Giovinetto di Mozia è una statua in marmo, 450 a.C.-440 a.C., conservata al Museo Whithaker, Mozia (Marsala).[1]

La statua raffigura una figura maschile panneggiata, forse un auriga, di scuola greca, fu probabilmente portata nell'isola di Mozia dai Cartaginesi dopo che ebbero saccheggiato Selinunte nel 409 a.C.. È stata ritrovata nel 1979 durante alcuni scavi di archeologi dell'università di Palermo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'altezza è di 1,81 metri, senza le estremità inferiori[2], mancanti. Molti studiosi pensano potesse raffigurare un giovane alla guida di un cocchio, le altre ipotesi ritengono potesse essere un dio (in particolare Mlkart/Ercole) o un magistrato punico (suffeta) a giudicare dalla posizione delle braccia (già perse al momento del ritrovamento).

Il braccio destro è sollevato (forse a brandire un frustino nell'ipotesi dell'auriga), e il sinistro appoggiato sul fianco, dove ancora si vedono i resti della mano.

La testa del giovane parla il linguaggio dello stile Severo ovvero dello stile della prima fase dell'età classica, il suo corpo possente e sinuoso con la veste aderente appare stilisticamente più avanzato.

Il giovinetto indossa una leggera tunica e sfoggia uno sguardo fiero, che arricchiscono il fisico atletico e prestante.

Esposizioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988 è stata esposta a Venezia, a palazzo Grassi, per la mostra "I Fenici". Nel 2012 la statua è stata alle Olimpiadi di Londra, in mostra presso il British Museum di Londra, e poi al Getty museum di Los Angeles. Il 18 gennaio 2014 la statua è stata riportata nella sua sede originaria, a Mozia. [3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.fondazionewhitaker.it/mozia.html
  2. ^ http://www.treccani.it/enciclopedia/mozia_(Enciclopedia-dell'-Arte-Antica)/
  3. ^ http://www.tp24.it/2014/07/03/cultura/nuova-casa-per-il-giovinetto-di-mozia-ma-alla-fondazione-whitaker-servono-soldi/84679

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]