Edwin Ernest Salpeter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Edwin Ernest Salpeter (Vienna, 3 dicembre 1924Ithaca, 25 novembre 2008) è stato un astronomo austriaco naturalizzato statunitense.

Emigrato dall'Austria all'Australia quando era ancora adolescente, ha ricevuto il Doctor of Philosophy nel 1948 all'Università di Birmingham, spendendo la maggior parte della propria vita di ricercatore alla Cornell University.

È ricordato per aver ipotizzato per primo che le stelle brucino l'Elio-4 trasformandolo in Carbonio-12 mediante il Processo tre alfa, non direttamente ma attraverso un intermedio metastabile, il berillio-8 che permette di spiegare l'abbondanza di produzione di carbonio nelle stelle.

Con Hans Bethe nel 1951, descrive l'Equazione di Bethe-Salpeter.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 162404656 LCCN: n83826714